Contributi per la rimozione di manufatti in eternit

SACILE La giunta municipale ha deliberato l’istituzione di un contributo per la rimozione, la bonifica e lo smaltimento di manufatti in cemento armato (eternit). La decisione è stata presa per...

    SACILE

    La giunta municipale ha deliberato l’istituzione di un contributo per la rimozione, la bonifica e lo smaltimento di manufatti in cemento armato (eternit). La decisione è stata presa per incentivare la corretta rimozione e l’avvio a smaltimento delle coperture in eternit presenti nel territorio comunale attraverso l’erogazione di un contributo economico ai proprietari che ne fanno richiesta. Questo tenuto conto della presenza di molteplici coperture (per esempio piccole tettoie e manufatti vari) realizzate in passato con lastre di eternit per le quali lo stato di conservazione è spesso compromesso. Va detto in proposito che il cemento-amianto può costituire un problema per la natura cancerogena delle fibre in amianto allo stato crisotilo in esso contenute qualora lo stato di conservazione sia compromesso da eccessiva usura, friabilità o rotture di vario genere.

    I contributi in questione saranno erogati per ciascun intervento secondo l’ordine di arrivo delle domande al protocollo generale del Comune. Le domande possono essere presentate dal proprietario dell’immobile in cui insistono coperture realizzate in eternit.(m.mo.)

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    27 luglio 2011
    Casa di Vita

    Barrette di riso soffiato e albicocche secche

    Altri contenuti di Cronaca

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ