Quotidiani locali

  • Seguici su

Mobile: Bolzonello, cluster sistema casa scommessa vincente

Brugnera (Pn), 7 dicembre - "La creazione del cluster Arredo e sistema Casa è stata una scommessa che oggi possiamo dire essere vincente, giocata cinque anni fa in un momento in cui il settore dimostrava grandi segni di sofferenza. Come testimoniano i recenti ottimi dati sulle esportazioni, c'è stato un deciso cambio di rotta, dal quale possiamo dire che gli sforzi compiuti allora, anche insieme agli imprenditori, abbiano dato esiti positivi".

Lo ha detto il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, partecipando ieri sera a Villa Varda di Brugnera ad un incontro pubblico dedicato alla storia e al futuro del distretto pordenonese del mobile.

Bolzonello, nel suo intervento, ha ricordato il passaggio guidato dalla Regione nel condurre l'operazione riguardante la creazione dell'attuale cluster. Il vicepresidente ha evidenziato come ciò abbia rappresentato una trasformazione epocale, figlia di un'epoca in cui il settore del mobile stava attraversando un periodo di grande difficoltà. La Regione ha deciso di "superare" le Asdi, convogliando le iniziative di sviluppo dei distretti in un unico Cluster regionale con dinamiche e competenze molto più ampie e significative.

"Questa è stata un'operazione - ha evidenziato il vicepresidente - con la quale abbiamo voluto dare nuovo vigore ad un importante settore del nostro manifatturiero. All'interno della legge Rilancimpresa, questo passaggio epocale è avvenuto inserendo il comparto del legno arredo in uno dei cinque settori strategici del Friuli Venezia Giulia, al quale abbiamo riservato significative risorse nazionali ed europee. In questa fase è stato importante coniugare le esigenze delle imprese con le linee di finanziamento a loro dedicate; ciò è stato compiuto attraverso il ruolo svolto dal cluster, che ha avuto il compito di facilitare il dialogo tra imprese e Amministrazione regionale, ottenendo importanti performance nel campo economico regionale e nazionale".

A proposito di numeri, citando i dati di una recente indagine compiuta dal Centro studi di Intesa San Paolo, Bolzonello ha evidenziato alcuni risultati ottenuti dal Distretto del mobile di Pordenone. Tra questi gli oltre tre miliardi di fatturato dello scorso anno, nonché un incremento dell'export nel primo semestre del 2017 per 50 milioni di euro (+15,4 per cento), superando il distretto del Legno-arredo della Brianza.

Alla luce di questi importanti risultati messi a segno sui mercati esteri, il vicepresidente ha ribadito la necessità di rafforzare l'internazionalizzazione, intesa sia come capacità sia di cogliere le esigenze provenienti da oltre confine ma anche sulla penetrazione dei prodotti made in Fvg nei mercati mondiali. ARC/AL/fc

fonte: Agenzia di informazione della Regione Friuli Venezia Giulia


Lascia un commento

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista