Menu

  • Seguici su

Sport: Fedriga a Udinese, più in alto salirete più in alto andrà Fvg

Il governatore visita Dacia Arena, con Udinese Calcio potremo sviluppare grandi progetti

Udine, 10 ago - "Una realtà come l'Udinese per la nostra regione rappresenta non solo un vanto sportivo per quello che ha saputo dimostrare questa squadra negli anni, ma anche un veicolo di promozione del territorio, vista la rilevanza che ha il calcio e la serie A nel nostro Paese e a livello internazionale".

Lo ha sottolineato il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga incontrando nello stadio Dacia Arena la squadra dell'Udinese alla vigilia dell'appuntamento in Coppa Italia al termine dei quaranta giorni di ritiro in Austria. Fedriga ha rivolto "un caloroso in bocca al lupo, augurando una stagione che possa rivelarsi anche sopra le aspettative, perché - ha ricordato - più in alto va l'Udinese più in alto andrà anche il nome della regione".

"L'amministrazione regionale - ha assicurato poi rivolgendosi ai vertici della società bianconera - è a disposizione per proseguire collaborazioni e svilupparne delle altre, cercando di unire l'immagine dell'Udinese, punta di diamante del calcio della nostra regione, a quella del Friuli Venezia Giulia: abbinare le nostre tipicità a chi può farle conoscere nel mondo è molto importante e penso che con Udinese Calcio potremo fare ottimi progetti insieme".

Fedriga ha rivolto alla società i complimenti per "essere riuscita, tenendo sempre i piedi ben piantati a terra, a puntare molto in alto: una capacità non così comune - ha osservato il governatore - in altre realtà italiane e anche estere".

Dopo l'incontro con la squadra e il dono da parte dei bianconeri delle magliette, Fedriga ha visitato, accompagnato dall'assessore regionale allo Sport Tiziana Gibelli, tutte le nuove aree in via di ultimazione a destinazione commerciale che renderanno il Dacia Arena una cittadella dello sport, del benessere e dell'intrattenimento.

Al termine della visita il direttore generale Franco Collavino e il direttore amministrativo Alberto Rigotto hanno illustrato nel dettaglio tutti i progetti di espansione e le problematiche relative all'ultimazione delle opere esterne - viabilità, parcheggi - che potrebbero rendere tutta l'area all'altezza del rinnovamento delle strutture dello stadio.

Ricordando i dati che rendono la squadra, la seconda preferita dai tifosi italiani (fonte Mediaset), con 300mila spettatori dello stadio, 600mila tifosi in Italia, 2 milioni di fan nel mondo e 700mila in Europa, un brand estremamente diffuso, i vertici della società hanno evidenziato anche il notevole seguito sui social: 460mila like su Facebook, 275mila followers di Twitter, 84mila di Istagram, 153mila accessi al mese al sito, 257mila visualizzazioni e 15mila utenti profilati con newsletter.

"Vorremmo - hanno indicato Collavino e Rigotto - proporre soluzioni per trovare una migliore sinergia di sviluppo della promozione legata ai grandi eventi di richiamo, in primis gli Europei, creando un'organizzazione attenta per il 'fuori stadio', e chiediamo alla Regione supporto tecnico nell'ambito delle procedure burocratiche per finire i lavori avviati all'interno e per la futura sistemazione delle aree esterne allo stadio". ARC/EP

fonte: Agenzia di informazione della Regione Friuli Venezia Giulia


Lascia un commento

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro