Menu

  • Seguici su

Salute: Riccardi, saggi in Commissione consiliare il 19/9

Il vicegovernatore alla Conferenza dei sindaci dell'Azienda n.2

Palmanova, 13 set - L'appuntamento in Commissione consiliare del 19 settembre quando i saggi presenteranno il risultato del lavoro e le ipotesi di nuova governance della sanità regionale, il rapporto privato-pubblico nella gestione della salute dei cittadini e l'efficienza dell'architettura delle Aziende che integrano anche la componente universitaria.

Questi alcuni dei temi affrontati oggi a Palmanova dal vicegovernatore Riccardo Riccardi in occasione della Conferenza dei sindaci dell'Azienda per l'assistenza sanitaria Bassa Friulana-Isontina, presieduta dal primo cittadino di Palmanova, Francesco Martines.

Riccardi, tracciando il percorso di questi primo 100 giorni di governo connotati da una lunga serie di incontri sul territorio, ha messo in luce le contraddizioni e le criticità del sistema sanitario regionale, ponendo l'attenzione sui due modelli di governance proposti dal tavolo dei saggi: uno improntato ad un'organizzazione verticale, l'altro strutturato in un sistema di tipo orizzontale.

Una scelta che, come ha sottolineato il vicegovernatore, spetta alla politica. Ma è la stessa politica che poi deve fare un passo indietro nelle decisioni organizzative e nell'individuazione dei manager "le cui nomine debbono rispondere rigorosamente ai criteri della professionalità e del merito".

"Le sfide - ha ricordato Riccardi - che dovremmo affrontare nel futuro sono quelle cronicità legata all'aumento del tasso di longevità della popolazione, dei percorsi post ospedalieri per le acuzie e dei servizi domiciliari. In un quadro in cui già ora nella nostra regione c'è un over 65 ogni 4 persone".

Il vicegovernatore ha poi spiegato l'importanza della capacità per una struttura ospedaliera di attrarre i migliori professionisti, perché questo si declina in un aumento della qualità delle prestazioni erogate.

Un passaggio significativo è stato anche fatto sulle aziende, in particolare quelle articolate con la componente universitaria che, come ha affermato Riccardi, hanno conseguito "più bassi livelli di performance rispetto alle altre".

Infine, per quel che riguarda la parte tecnologica, Riccardi ha insistito sulla necessità di compiere un salto in avanti sull'informatizzazione del sistema, monitorando anche quelle che sono le alternative presenti sul mercato, in quanto "è inaccettabile far perdere tempo ai cittadini costretti a rincorrere i certificati negli ambulatori". Nell'introdurre gli interventi dei sindaci e del vicegovernatore, il sindaco Martines ha ringraziato l'assessore per la disponibilità e per aver scelto un approccio improntato al confronto e al dialogo con gli Enti locali e gli operatori delle strutture sanitarie. Nell'occasione il sindaco ha anche illustrato le richieste della Conferenza prodotte in occasione del Piano attuativo locale, fra le quali quella di una maggiore integrazione tra ospedale e territorio.

La Conferenza è stata preceduta da una visita all'Ospedale di Palmanova, nel corso della quale il vicegovernatore ha ascoltato gli operatori e i dirigenti medici della struttura che si sono soffermati sul ruolo del nosocomio in considerazione della complementarità con quello di Latisana. Oltre a Riccardi e al sindaco Martines, al sopralluogo hanno partecipato anche i capigruppo in Consiglio regionale Mauro Di Bert e Mauro Bordin e i consiglieri Franco Mattiussi e Mariagrazia Santoro. ARC/GG/ep

fonte: Agenzia di informazione della Regione Friuli Venezia Giulia


Lascia un commento

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro