Quotidiani locali

PORDENONE

Presentata la squadra dell’accademia di cucina

In via Roveredo nei locali della Moretto è nata “Qucinando”. Nonis: «E’ il top». Inaugurazione con Montano, direzione organizzativa a Gianna Buongiorno

PORDENONE. Q come Qucinando: da oggi si potrà dire così. É nata a Pordenone una nuova accademia avanzata di cucina per professionisti, appassionati, principianti e piccoli grandi cuochi. Q infatti è la lettera iniziale della parola qualità, comune denominatore per tutte le iniziative che si organizzeranno nell'ambito di questa realtà. E non poteva che essere legato alla passione vera, questo progetto voluto da Silvia e Michele Moretto, imprenditori pordenonesi la cui attività principale, Moretto edilizia e ecologia, non ha nulla a che vedere con la cucina.

Nello spazio ideato all'interno dell'azienda, in via Roveredo (zona Comina), si modulano in 120 metri quadrati polifunzionali innovative postazioni “cooking”, due maxi schermi e una sala regia per la registrazione di programma televisivi. L'obiettivo è formare cuochi, pasticcieri, panettieri professionisti ma anche quello di mettere in pratica una cultura fra appassionati, insegnando e cucinando davvero insieme, compresi i bambini perchè proprio da piccoli, si impara a diventare dei grandi chef. Senza dimenticare l'importanza del fattore occupazionale, visto che in Friuli Venezia Giulia le figure dei cuochi in alberghi e ristoranti sono difficili da reperire nel 73,3% dei casi richiesti.

«Qucinando rappresenta il top dell'avanguardia tecnologica in questo campo - ha spiegato Fabrizio Nonis, uno dei grandi nomi dell'enogastronomia italiana nel mondo, direttore creativo, coordinatore degli interventi di chef stellati attesi all'accademia - ma anche uno spazio dove la cucina non è mai banale, né scontata».

Una promessa garantita fin dal giorno inaugurale quando Nonis, legato alla tradizione ma dall'intelligenza culinaria cosmopolita e dai saperi internazionali con la sua Accademia di Cucina di Marrakech, ha invitato l'amico Francesco Montano, giovane chef napoletano, per uno show cooking, deliziosa contaminazione creativa fra cucine. Si parte con una squadra di eccellenza di cui fanno parte Igles Corelli, maestro della cucina italiana d'autore, con tanti riconoscimenti, tra gli altri le 2 stelle Michelin e Ezio Marinato, campione mondiale per le arti bianche e molte prestigiose collaborazioni territoriali. La direzione organizzativa è affidata a Gianna Buongiorno, nome noto nel settore per le sue ampie competenze nel settore e lunga permanenza in Slow Food.

Il programma di Qucinando, nella sezione “formazione

iniziale” partirà dai fondamenti delle cucina italiana, dalla preparazione degli impasti per pane, dolci, senza dimenticare le proposte vegane, le preparazioni legate al tema natalizio, gli incontri dedicati al vino, la sana alimentazione e le intolleranze.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Pordenone Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore