Quotidiani locali

ANIMALISTI

Iniziativa choc: umani nel cellophane come in macelleria

Pordenone: bambolotti a pezzi e una ragazza in “carne e ossa” esposti in vetrina in occasione della “Settimana per l’abolizione della carne”

PORDENONE. Una ragazza in carne e ossa, stesa dentro una scatola, chiusa con il cellophane ed esposta in vetrina. È questa una delle iniziative choc che hanno organizzato le associazioni animaliste a Pordenone in occasione della “Settimana per l’abolizione della carne”.

In un negozio sfitto di piazza XX Settembre sono anche state affisse installazioni, slogan ed è proiettato un video che dimostra le violenze che gli animali subiscono

nei mattatoi. «L’esposizione del corpo degli animali è ovunque - hanno spiegato le associazioni, motivando la scelta di mettere in vetrina un corpo in una scatola -. È come metterci nei loro panni».

Decine le persone incuriosite da quelle immagini durante il sabato dello shopping.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Pordenone Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore