Quotidiani locali

La sfida di due rugbysti: trekking a dorso d’asino attraverso il Friuli

Grizzo e Scandurra risaliranno il greto del Tagliamento dalle grave fino al cuore della Carnia

PORDENONE. Risalire il greto del Tagliamento dalle grave del medio Friuli fino alla sorgente, nei pressi del passo della Mauria e nel cuore della Carnia.

Un viaggio di circa 120 chilometri, che due amici pordenonesi, ex rugbysti e compagni di squadra, Alfio Scandurra e Piergiorgio Grizzo, 47 e 44 anni, percorreranno a piedi in quattro giorni. Con loro ci sarà un asinello di nome Fiocco, già da tempo fedele compagno di avventure di Scandurra e quindi avvezzo ai trekking con il basto sul dorso.

L'insolito trio partirà da Gleris di San Vito, dove sulla facciata della vecchia pieve campeggia un poderoso e beneaugurante San Cristoforo, protettore dei viandanti, cinquecentesca opera di Pomponio Amalteo.

Risalirà il deserto di ghiaia del basso Tagliamento, toccando Valvasone, passando per l'antico guado di Rivis, fino alla stretta di Pinzano e Ragogna.

Da lì, inizierà la parte tra le montagne e il trekking proseguirà attraverso un percorso misto di sentieri, mulattiere, piste forestali e qualche tratto ancora sul greto, attraversando la Carnia (compresi i lembi più settentrionali del Parco delle Dolomiti Friulane), la zona di Forni, dove di recente anche l'orso a rifatto capolino, fino ad arrivare alle sorgenti, in prossimità del passo della Mauria, ai confini con il Cadore.

Il viaggio con l'asino, secondo Grizzo e Scandurra, rientra «nel concetto di slow travel, un viaggio senza tabelle di marcia, per poter assaporare a pieno l'ambiente che si attraversa.

Con il nostro trekking, con il diario giornaliero che terremo sui social e con il video che pensiamo di realizzare una volta ultimato il percorso, vorremmo far vedere quali sorprendenti

bellezze abbiamo sotto casa.

Allo stesso tempo offrire qualche spunto, in primis agli stessi residenti della nostra regione, per un itinerario accessibile a tutti, che unisca storia e natura». Il titolo del video sarà “In Friuli, fuori dal mondo”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Pordenone Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' PER GLI SCRITTORI

Stampare un libro ecco come risparmiare