Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Documento per salvare l’autonomia della scuola

MEDUNOSalvare l’autonomia dell’istituto comprensivo di Meduno. Questa la finalità del documento approvato dall’esecutivo guidato dal sindaco Oreste Vanin nel corso dell’ultima riunione di giunta....

MEDUNO

Salvare l’autonomia dell’istituto comprensivo di Meduno. Questa la finalità del documento approvato dall’esecutivo guidato dal sindaco Oreste Vanin nel corso dell’ultima riunione di giunta. Documento con cui l’amministrazione medunese si pone l’obiettivo di scongiurare il rischio di un accorpamento del locale istituto comprensivo, sottodimensionato per l’anno scolastico 2018-2019, con Travesio o Maniago (il che significherebbe la probabile perdita di posti di lavoro in segretaria e all ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MEDUNO

Salvare l’autonomia dell’istituto comprensivo di Meduno. Questa la finalità del documento approvato dall’esecutivo guidato dal sindaco Oreste Vanin nel corso dell’ultima riunione di giunta. Documento con cui l’amministrazione medunese si pone l’obiettivo di scongiurare il rischio di un accorpamento del locale istituto comprensivo, sottodimensionato per l’anno scolastico 2018-2019, con Travesio o Maniago (il che significherebbe la probabile perdita di posti di lavoro in segretaria e alla dirigenza) chiedendo alla Regione una deroga ai limiti del numero di bambini e ragazzi iscritti all’Andreuzzi di Meduno.

Al di là dei numeri, secondo l’amministrazione comunale di Meduno «fondamentale per il territorio è il mantenimento dell’istituto comprensivo Andreuzzi quale presidio dei servizi scolastici verso l’utenza e dell’autonomia degli istituti che ne fanno parte».

Da qui la proposta rivolta alla Regione di una modifica al dimensionamento della rete scolastica afferente all’istituto comprensivo che comprende i comuni di Meduno, Tramonti di Sopra, Tramonti di Sotto, Cavasso Nuovo, Fanna e Arba rilasciando una deroga, «in attesa di porre in essere azioni idonee a regolarizzare la situazione numerica complessiva coinvolgendo, eventualmente, i plessi del comune di Vivaro ora annessi all’istituto comprensivo Margherita Hack di Maniago (che non presenta problemi di carattere numerico)». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI