Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Stop ai mezzi lasciati ai bordi della strada

BARCISUn divieto di sosta messo bene in evidenza, con cartelli e segnaletica orizzontale permanenti: il Comune di Barcis e l’agenzia regionale Fvg strade passano al contrattacco dopo un’ennesima...

BARCIS

Un divieto di sosta messo bene in evidenza, con cartelli e segnaletica orizzontale permanenti: il Comune di Barcis e l’agenzia regionale Fvg strade passano al contrattacco dopo un’ennesima stagione turistica di disagi lungo l’ex statale 251. Dall’uscita della galleria di Ponte Antoi sino all’altezza del deposito del gas sono infatti sempre numerose le automobili lasciate parcheggiate lungo la strada. Il problema è che in questo tratto a picco sul lago valcellinese la 251 presenta varie ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BARCIS

Un divieto di sosta messo bene in evidenza, con cartelli e segnaletica orizzontale permanenti: il Comune di Barcis e l’agenzia regionale Fvg strade passano al contrattacco dopo un’ennesima stagione turistica di disagi lungo l’ex statale 251. Dall’uscita della galleria di Ponte Antoi sino all’altezza del deposito del gas sono infatti sempre numerose le automobili lasciate parcheggiate lungo la strada. Il problema è che in questo tratto a picco sul lago valcellinese la 251 presenta varie curve con scarsa visibilità e qualche strettoia. Quando poi gli escursionisti posteggiano in entrambi i lati della carreggiata, la situazione diventa estremamente pericolosa. Il rischio è di scontarsi con mezzi la cui sagoma sporge sulla corsia o con altri veicoli impegnati a fare manovra.

L’afflusso turistico di agosto è ormai archiviato, ma Fvg strade ha deciso che certi episodi non dovranno più ripetersi in futuro. Il Comune di Barcis è stato autorizzato a istituire un divieto di sosta permanente, con l’installazione di segnali e strisce sull’asfalto. L’aspetto più curioso è che in passato molti hanno posteggiato in modo irregolare, ma hanno nel contempo pagato il ticket, come se fossero all’interno degli stalli blu.

«In zona esiste già l’interdizione a fermarsi con i mezzi a motore – ha spiegato in proposito il sindaco Claudio Traina –. Per evitare sinistri o semplici ingorghi dobbiamo rendere più manifesto questo obbligo del Codice della strada. In passato abbiamo visto persino caravan accostati in questo punto del territorio. I relativi lavori partiranno in tempi brevi». —

F.FI.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI