Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Oppiacei senza ricetta Minorenne segnalato

I carabinieri del Radiomobile di Sacile hanno segnalato alla Prefettura di Pordenone un minorenne pakistano, richiedente asilo, in regola con il permesso di soggiorno, con alcuni precedenti di...

I carabinieri del Radiomobile di Sacile hanno segnalato alla Prefettura di Pordenone un minorenne pakistano, richiedente asilo, in regola con il permesso di soggiorno, con alcuni precedenti di polizia, domiciliato ad Aviano in una comunità educativa. Dopo una richiesta di intervento da parte dei responsabili della struttura e in seguito alla perquisizione effettuata all’interno della camera da letto del giovane, i militari dell’Arma hanno trovato una compressa di Suboxone (farmaco derivato d ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

I carabinieri del Radiomobile di Sacile hanno segnalato alla Prefettura di Pordenone un minorenne pakistano, richiedente asilo, in regola con il permesso di soggiorno, con alcuni precedenti di polizia, domiciliato ad Aviano in una comunità educativa. Dopo una richiesta di intervento da parte dei responsabili della struttura e in seguito alla perquisizione effettuata all’interno della camera da letto del giovane, i militari dell’Arma hanno trovato una compressa di Suboxone (farmaco derivato dell’oppio, usato per il trattamento della dipendenza da oppiacei) senza che il richiedente asilo disponesse di prescrizione medica. È stata informata anche la Procura della Repubblica del tribunale per i minorenni di Trieste.

I carabinieri della stazione di Caneva, invece, hanno denunciato in stato di libertà per guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche un 43enne marocchino residente a Budoia, giardiniere, in regola con il permesso soggiorno. Il 22 agosto, verso le 20. 40, in località Gorgazzo, a Polcenigo, l’uomo, mentre era alla guida di una Renault Clio intestata alla moglie, aveva perso il controllo del mezzo, uscendo di strada. Nel corso dei rilievi effettuati dai militari, risultava in stato di ebbrezza alcoolica con valori ben oltre il consentito (2, 39 grammi per litro), come attestato dalla prova con l’etilometro. La macchina era stata affidato al soccorso stradale ed era scattato l’immediato ritiro della patente di guida.

I carabinieri del radiomobile di Sacile, infine, hanno deferito in stato di libertà per guida sotto l’influenza dell’alcol un 27enne di Pordenone, operaio. Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo della circolazione stradale e alla prevenzione delle “stragi del sabato sera”, verso le 2. 50, in via De Pellegrin, a Porcia, il giovane era stato sorpreso alla guida della propria autovettura, una Lancia Ypsilon, in stato di ebbrezza alcoolica con valori tre volte il limite consentito (1, 53 grammi per litro). Anche in questo caso, la patente è stata ritirata. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI