Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Scuolabus, gara da “completare” Servizio garantito

Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso del Comune contro una sentenza con cui il Tar aveva dato ragione alle ditte escluse dalla procedura

SESTO AL REGHENA

Trasporto scolastico a Sesto al Reghena: il Comune perde contro le ditte escluse dalla gara d’appalto del servizio anche nel secondo e ultimo grado di giudizio, ovvero al Consiglio di Stato, al quale l’ente si era rivolto contro una sentenza del Tar. A oltre un anno da quella gara, dovrà “completarla”, aprendo la busta esclusa e procedendo alla riassegnazione.

Il Comune aveva indetto una gara d’appalto per il servizio di trasporto scolastico dal 2017 al 2021. Avevano partecip ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SESTO AL REGHENA

Trasporto scolastico a Sesto al Reghena: il Comune perde contro le ditte escluse dalla gara d’appalto del servizio anche nel secondo e ultimo grado di giudizio, ovvero al Consiglio di Stato, al quale l’ente si era rivolto contro una sentenza del Tar. A oltre un anno da quella gara, dovrà “completarla”, aprendo la busta esclusa e procedendo alla riassegnazione.

Il Comune aveva indetto una gara d’appalto per il servizio di trasporto scolastico dal 2017 al 2021. Avevano partecipato solo due concorrenti: da una parte l’associazione di imprese formata da Alibus (Pordenone) e Fdm (Fiume Veneto), dall’altra parte la Euro Tours di Mogliano Veneto. Le prime avevano contestato il criterio di aggiudicazione scelto dal Comune, ovvero il prezzo più basso anziché il miglior rapporto qualità-prezzo. Per aver espresso questa riserva, il Comune le aveva escluse dalla gara, prima ancora di aprire la busta contenente la loro offerta economica. L’appalto quadriennale è dunque stato assegnato a Euro Tours.

Alibus e Fdm hanno fatto ricorso al Tar contro l’esclusione. Il 21 dicembre 2017 il Tar aveva dato loro ragione, annullando l’esclusione e obbligando il Comune a riprendere la procedura, aprendo la loro busta. Ma l’ente ha impugnato la sentenza. In entrambi i gradi di giudizio Alibus e Fdm sono stati assistiti dagli avvocati Mattia Matarazzo e Laura Martin di Pordenone, specialisti in diritto amministrativo. Ieri è stata pubblicata la sentenza del Consiglio di Stato, che ha respinto l’appello del Comune e dato ragione ad Alibus e Fdm. Il Municipio dovrà aprire la busta e confrontarla con quella di Euro Tours. Pochi giorni fa la giunta aveva confermato Euro Tours per portare avanti, sino alla sentenza, il servizio. —

A.S.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI