Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ospedale, ascensori da mettere a norma Stanziati 315.600 euro

Approvate le variazioni al piano di investimenti dell’Aas 5 Mezzo milione per la bonifica dell’amianto nei tre nosocomi



Manutenzioni per gli ospedali provinciali, il minimo indispensabile per quello di Pordenone (compresi gli ascensori) e investimenti sul territorio. La Azienda per l’assistenza sanitaria 5 ha approvato le variazioni al piano di investimenti per il 2019, proposto alla Regione.

Punto di partenza è il fatto che si stanno costruendo il nuovo ospedale e la cittadella della salute. Per dotarle degli strumenti e della tecnologia indispensabile per il funzionamento secondo la Aas 5 «è opportuno che n ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter



Manutenzioni per gli ospedali provinciali, il minimo indispensabile per quello di Pordenone (compresi gli ascensori) e investimenti sul territorio. La Azienda per l’assistenza sanitaria 5 ha approvato le variazioni al piano di investimenti per il 2019, proposto alla Regione.

Punto di partenza è il fatto che si stanno costruendo il nuovo ospedale e la cittadella della salute. Per dotarle degli strumenti e della tecnologia indispensabile per il funzionamento secondo la Aas 5 «è opportuno che nel primo semestre del 2019 siano definiti e concordati entità e tempi di disponibilità delle risorse, oltre che modalità delle procedure da attuare». Per la dotazione tecnologica del nuovo ospedale, la Regione aveva previsto poco più di 7 milioni di euro, ma già ora gli acquisti sono fatti nell’ottica di un trasferimento. Per gli interventi di manutenzione tra gli altri sono previsti lavori in materia di sicurezza a Pordenone, San Vito e Spilimbergo per un milione 146 mila euro: interventi di tipo edilizio e impiantistico elettrico. Per San Vito e Spilimbergo sono previsti anche lavori di adeguamento alla normativa antincendio: la spesa è rispettivamente di 6 milioni 385 mila 739 euro e 4 milioni 296 mila 593 euro.

Per i tre nosocomi altri 950 mila euro saranno destinati al miglioramento funzionale, mentre per quelli periferici la Aas5 intende spendere 570 mila euro per la messa a norma degli impianti elettrici e oltre un milione per la messa a norma degli impianti meccanici.

Destinati 500 mila euro per la bonifica dell’amianto e 200 mila per gli impianti di gas medicinali.

Una somma rilevante, 453.600 euro è stata prevista per la messa a norma di impianti elevatori: 315.600 per l’ospedale di Pordenone, il resto per San Vito (108 mila euro) e Spilimbergo (30 mila).

Sul territorio la Aas 5 propone di spendere 95 mila euro per la messa in sicurezza del centro diurno servizi sociali di via Canaletto, opere antincendio per l’ospedale di Maniago, 800 mila, e Sacile (500 mila). È previsto un intervento di sistemazione del distretto di San Vito, per 600 mila euro, e l’ampliamento della sede del Csm di Azzano Decimo per 400 mila euro e di quella distrettuale per 850 mila euro. Confermati i 4 milioni di euro per il modello Sacile 2.0. —