Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sacile si prepara a ospitare la stella Stanley Clarke allo Zancanaro

Biglietti disponibili, suonerà il 18 novembre C’è grande attesa anche per John Scofield

È atteso il 18 novembre, alle 21, nel teatro Zancanaro di Sacile per “Il volo del jazz”. Stanley Clarke, una leggenda mondiale della musica: un’anticipazione che, insieme a quella riferita a John Scofield, ospite il 25 ottobre del teatro di Cormòns per “Jazz & wine of peace”, arriva dal Circolo Controtempo, organizzatore dei due festival e punto di riferimento imprescindibile nel panorama jazz regionale.

La notizia dell’arrivo di Stanley Clarke, vincitore di quattro Grammy award e tra i pochi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

È atteso il 18 novembre, alle 21, nel teatro Zancanaro di Sacile per “Il volo del jazz”. Stanley Clarke, una leggenda mondiale della musica: un’anticipazione che, insieme a quella riferita a John Scofield, ospite il 25 ottobre del teatro di Cormòns per “Jazz & wine of peace”, arriva dal Circolo Controtempo, organizzatore dei due festival e punto di riferimento imprescindibile nel panorama jazz regionale.

La notizia dell’arrivo di Stanley Clarke, vincitore di quattro Grammy award e tra i pochissimi musicisti ad aver avuto successo sia con il basso tradizionale che con quello elettrico, farà felici i tanti ammiratori ed estimatori di colui che è considerato un vero pioniere del jazz e della jazz fusion.

“Il volo del jazz” sarà presentato fra qualche settima – nel frattempo i biglietti si possono già prenotare scrivendo a ticket@controtempo.org –, per il momento sono state rese note le date: il festival sarà a Sacile, fra il teatro Zancanaro e la Fazioli concert hall, dal 19 ottobre al 1º dicembre, con un’anteprima a settembre e un’ulteriore “incursione” a Cinemazero di Pordenone. I concerti saranno undici e porteranno sul palco stelle del jazz mondiale, con un programma attento anche a nuove sonorità, avanguardie e sperimentazioni.

Stanley Clarke è apprezzato nel mondo non solo come musicista ma anche come artista eclettico, discografico, compositore, direttore d’orchestra, produttore e compositore di colonne sonore. Nonostante una produzione di oltre 40 album, con ogni uscita riesce a sorprendere, portando il suo basso oltre i confini, sfoderando una tecnica eccelsa e una verve che ogni volta lascia il segno. Allo Zancanaro di Sacile Stanley Clarke (al contrabbasso e basso elettrico) suonerà con la sua band formata da Beka Gochiashvili al piano, tastiere, Cameron Graves alle tastiere, Shariq Tucker alla batteria e Salar Nader alle tablas.