Menu

Per Italia-Sudafrica

Rugby-mania a Udine:
venduti 18 mila biglietti

Cresce l’entusiasmo

in vista della supersfida tra Italia e Sudafrica di rugby in programma sabato alle 15 allo stadio Friuli. Sono già più di 18mila i biglietti venduti e il ritmo di vendita cresce dopo l'ottima partita disputata dagli azzurri contro la Nuova Zelanda.
di Cristian Rigo

UDINE. Cresce l’entusiasmo in vista della supersfida tra Italia e Sudafrica di rugby in programma sabato alle 15 allo stadio Friuli. Sono già più di 18mila i biglietti venduti, ma nell’area dello stadio, tenendo conto anche della presenza del Luna park e del centro commerciale Città fiera, la Questura si aspetta più di 30mila persone. E la macchina organizzativa sta lavorando a pieno regime. L’ultima novità del programma riguarda gli alpini: a suonare gli inni nazionali degli azzurri e del Sudafrica infatti sarà la Fanfara della Julia.

Per accogliere i tifosi invece verrà allestito un tendone in grado di ospitare circa 2mila persone. La struttura troverà posto vicino al Pallone di Italia ’90 tra la Curva sud e la Tribuna ed entrerà in funzione già alle dieci del mattino. Il “popolo del rugby” è infatti solito trascorrere l’intera giornata allo stadio e quindi dalle 10 fino alle 22 saranno trasmesse su alcuni maxischermi delle immagini con le sfide più spettacolari degli azzurri e ci sarà la possibilità di bere, mangiare e acquistare gadget.

«Vogliamo che l’intera giornata di sabato si trasformi in una festa dello sport e del rugby – spiega il project manager dell’evento, Enzo Cainero –. Dopo l’ottima prestazione dell’Italia con gli All blacks ci aspettiamo un’ulteriore impennata nelle vendite dei biglietti con richieste soprattutto dal Veneto. Per il momento abbiamo venduto 8.500 biglietti in Fvg e più di 12mila sparsi in tutta Italia e anche all’estero dove abbiamo avuto grandi riscontri soprattutto dall’Austria e dalla Slovenia, nelle località dove abbiamo inviato il Motorhome promozionale».

Grande successo anche per l’iniziativa “scuole in meta” che porterà sugli spalti dello stadio Friuli 1.200 studenti di diversi istituti scolastici delle province di Udine e Pordenone. I dettagli di tutto il programma del pre e del post partita saranno messi a punto nei prossimi giorni. Per accogliere i 30mila appassionati attesi al Friuli per la sfida tra l’Italia e i campioni del mondo degli Springboks, sono state predisposte nuove aree di sosta nella sede del polo scientifico universitario dei Rizzi e nell’area della Fiera a Torreano di Martignacco.

Per raggiungere lo stadio con i mezzi pubblici sarà potenziata la linea numero 9 e verranno messi a disposizione autobus speciali che collegheranno i “nuovi” parcheggi con lo stadio. Anche il servizio Radiotaxi sarà potenziato mentre la biglietteria sarà aperta dalle 10 e l’apertura cancelli avverrà alle 12.30. Agli automobilisti la polizia consiglia quindi di uscire a Udine Nord «perché è più agevole raggiungere lo stadio e lungo il percorso verrà posta adeguata segnaletica per raggiungere i parcheggi».

Tutto il piano per la viabilità è stata studiato dalla Questura insieme alla polizia stradale, i servizi di viabilità della Provincia, la polizia municipale di Udine, Campoformido e Martignacco, i referenti della Saf, la società dei trasporti pubblici, il servizio radiotaxi, la Friuli strade spa, la Società autostrade e Autovie Venete, oltre a un rappresentante dei servizi amministrativi dell’università.

La raccomandazione principale che è emersa dal tavolo tecnico coordinato dal vicequestore, Claudio Cracovia è quella di utilizzare il più possibile i mezzi pubblici.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro