Menu

Pivk e la Cardone firmano la sky race Monte Cavallo

Il corridore dell’Aldo Moro, tornato alle gare dopo 4 mesi, fa il nuovo record Mamleev e la Brizio campioni italiani, trofeo Fvg a Piller Hoffer e alla Romanin

AVIANO

Vola Tadei Pivk su e giù per Piancavallo. Campione italiano uscente di skyrunning, domina la quarta sky race Monte Cavallo e stampa il nuovo record della corsa, valida quale finale del campionato nazionale e del trofeo Fvg della disciplina montana. Ritrovata la forma da “camoscio” dopo quattro mesi nei quali aveva dovuto lottare per mettere in sesto un ginocchio, lo skyrunner dell’Us Aldo Moro Paluzza ha completato i 21 chilometri del tracciato, con 1.600 metri di dislivello, in 2 ore 11’21’’: 1’53’’ in meno del precedente limite. Staccato di 7’52’’ è arrivato il trentino Paolo Larger, di 9’06’’ il neocampione italiano Mikhail Mamleev e di 10’04’’ il sappadino Matteo Piller Hoffer, compagno di team di Pivk e detentore del vecchio primato. Già in testa a metà salita di Valgrande, Pivk è stato sorpassato da Piller Hoffer nella lunga discesa che assegnava il trofeo Benito Saviane, superandolo poi quando il sentiero riprendeva a salire. Pivk irresistibile, reduce dal terzo posto al memorial Maier dove aveva ricominciato a gareggiare, ha centrato la prima skyrace 2011. Piller Hoffer, quarto alla fine, si è consolato con il successo nel trofeo Fvg a punti: secondo Fabrizio Puntel, terzo Diego Cargnelutti. Al valcellinese Diego Pivetta, undicesimo in 2 ore 37’05’’, va la palma di miglior pordenonese. Sfiora il bis l’atleta di casa Jennifer Fenik (Us Aldo Moro). Sempre in testa su 39 donne, perde colpi nell’ultima discesa dove la piemontese Debora Cardone (quindicesima su 281 arrivati) s’invola verso il traguardo in 2 ore 41’34’’ davanti ai friulani Federico Gerin e Luca Andreutti. L’avianese giunge dicottesima, conservando il record di 2 ore 40’49’’ e precedendo di cinque piazze la valtellinese Emanuela Brizio, che vince il titolo italiano. Quinta la paluzzana Paola Romanin che conquista il trofeo Fvg davanti a Lorella Baron (Gs Edelweiss) e Francesca Domini (Montanaia racing, società organizzatrice). Nelle categorie: over 50, nono Gianpaolo Gerin (Aquile friulane); over 60, secondo Graziano De Crignis (Paluzza) e terzo Franco Valle (idem); U23, seconda Maria Dimitra Theocaris (Carniatletica).

Vincenzo Mazzei

Ordini d’arrivo. Uomini: 1) Pivk (Aldo Moro) 2 ore 11’21’’, 2) Larger (Gs Hartmann) 2 ore 19’13’’, 3) Mamleev (Valetudo) 2 ore 20’27’’, 4) Piller Hoffer (Aldo Moro) 2 ore 21’25’’, 5) Miotti (Valtellina) 2 ore 24’07’’, 6) De Fabiani (Nazionale di fondo) 2 ore 28’14’’, 7) Cargnelutti (Gemona) 2 ore 28’23’’, 8) Puntel

(Sappada) 2 ore 28’50’’, 10) Razpet (Cerkno) 2 ore 33’10’’.

Donne: 1) Cardone (Giò 22 Rivera) 2 ore 41’34’’, 2) Senik (Aldo Moro) 2 ore 42’37’’, 3) Brizio (Valetudo) 2 ore 44’03’’, 4) Serafini (Tre comuni) 2 ore 54’17’’, 5) Romanin (Aldo Moro) 2 ore 59’59’’.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro