Menu

Prandelli vuole provare Scuffet in Nazionale

Il baby portiere dell’Udinese convocato per uno stage. «Voglio vedere alcuni dei migliori giovani talenti»

UDINE. C’è anche Simone Scuffet per il futuro della Nazionale e da ieri è stato lo stesso ct Cesare Prandelli a darne un’anticipazione concreta, inserendo il nome del diciassettenne portiere friulano nella lista dei 31 giocatori che risponderanno alla convocazione dello stage in programma a Roma dal 10 al 12 marzo.

Come rimarcato sul sito ufficiale della Federcalcio, il raduno - che cadrà a cento giorni dal Mondiale - è stato organizzato «per vedere all’opera alcuni dei giovani più interessanti del nostro campionato».

Non è il caso, quindi, ancora di parlare di Brasile, ma niente è fatto per caso e se Prandelli ha inserito il nome del ragazzone di Remanzacco, affiancandolo ad altri giovani portieri interessanti come Bardi, Leali, Mirante e Perin, significa che il commissario tecnico - in aria di rinnovo per un nuovo mandato post Mondiale - considera Scuffet meritevole di attenzione dopo sole sei partite giocate da titolare in bianconero.

Dal canto suo l’Udinese ha prontamente dato notizia della convocazione sul proprio sito ufficiale, senza tuttavia fornire il commento del giovane portiere, lasciato in tutta tranquillità nella sede del ritiro imposto questa settimana dalla società.

Scuffet raggiungerà l’Hotel Parco dei Principi a

Roma lunedì prossimo e per due giorni sarà a disposizione di Prandelli sui campi dell’Acqua Acetosa. Tra gli altri convocati ci sono anche giovani promettenti della serie B, come il difensore Rugani dell’Empoli, sui cui l’Udinese ha messo gli occhi da tempo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro