Quotidiani locali

Calcio giovanile: dieci giornate di stop a un giocatore per epiteti razzisti

Ancora un episodio nella categoria Allievi regionali. Respinto il ricorso del Primorec contro l’Ol3. Tutti gli squalificati

UDINE. Dilaga anche nelle categorie giovanili la deprecabile pratica di offendere gli avversari con epiteti razzisti. Il giudice sportivo ha infatti inflitto 10 turni di squalifica a un giocatore degli Allievi regionali del San Luigi per aver rivolto a coetaneo del Donatello una offesa «a contenuto discriminatorio, proferita – ha rapportato l’arbitro – con tono denigratorio, come se volesse schernirlo per il colore della pelle, che seppur espressa a voce normale è stata udita anche da altri tre giocatori».

Da sottolineare le scuse espresse già il giorno successivo all’increscioso episodio dal presidente del San Luigi Ezio Peruzzo al suo omologo udinese Simone Ronco.

Ricorso respinto. È stato rigettato il ricorso del Primorec in merito al tesseramento dell’attaccante dell’Ol3 Castrillon, giudicato regolare sebbene il giocatore abbia giocato nel corso della stagione in 3 squadre diverse. Il giudice ha ritenuto infatti che il limite massimo di 2 squadre sancito dalle norme valga per il professionismo, omologando così il successo (2-1) in trasferta dell’Ol3.

Mano pesante. Sei le giornate di squalifica in cui è incappato Simone Giaiot del Castions (Terza categoria girone C) per aver tentato di strappare con forza il cartellino rosso a lui rivolto dalla mani dell’arbitro. Quattro invece i turni di stop per il portiere del Vesna (Eccellenza) Carli per aver applaudito l’arbitro in segno di scherno, afferrandogli energicamente con una mano il polso sinistro al momento dell’espulsione.

Le squalifiche. Eccellenza. Due giornate: Simeoni (Kras). Una giornata: Cassin (Fontanafredda), Kalin, Mansutti, Marcon e Ursella (Gemonese), Carlevaris (Kras), Turchetti (Ism), Stendardo (Lignano), Missio (Lumignacco), Ciriello e Stipancich (San Luigi), Balzano (Tricesimo), Gashi (Virtus Corno) e Male (Vesna).

Promozione. Tre giornate: Rosero (Ol3). Due giornate: Bin (Rive d’Arcano), Curreli, Scommegna, Ruzzier e Sorrentino (Primorec). Una giornata: Cianciaruso (Brian), Zanin (Casarsa), Gallinelli (Flaibano), Lorenzon (Prata Falchi), Di Fant (Pro Fagagna), Melchior (Rive d’Arcano), Facca (Porcia), Viol (San Quirino), Infanti (Spal), Zoppolato (Sesto Bagnarola), Giordani (Torre), Bertocchi e Zetto (Costalunga), Muccio Crasso e Gileno, (Primorec), Sirch (Pro Cervignano), Vouk (Trieste Calcio) e Sattin (Zaule).

Prima categoria. Due giornate: Ganzini (Codroipo), Berto (Tilaventina), Freschi (Union Rorai), Scaunich (Azzurra), Becirevic (Fo.Re. Turriaco) e Casonato (Isonzo). Una giornata: Tragante (Ceolini), Murdjoski (Tilaventina), Tomi (Union Rorai), Pagotto (Villanova), Bance e D’Andrea

(Vivai Rauscedo), Pittioni (Azzurra), Marangoni (Flambro), Hatcau (Flumignano), Braidotti (Lavarian Mortean), Gerli e Louhenapessy (Serenissima), Salvador (Teor), Clementin (Aquileia), Blarzino, Budulig e Persello (Cormonese) e Pizzul (Sant’Andrea San Vito).

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LA PROMOZIONE

Pubblicare un libro gratis