Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Tre sospettati per il furto anche nella sua villa

CORMONS . Tre sospetti di nazionalità georgiana sono stati fermati ed identificati dai carabinieri ieri mattina mentre camminavano verso il centro di Cormons, per poi essere subito rilasciati. Non c’e...

CORMONS . Tre sospetti di nazionalità georgiana sono stati fermati ed identificati dai carabinieri ieri mattina mentre camminavano verso il centro di Cormons, per poi essere subito rilasciati. Non c’erano, infatti, prove che i tre potessero essere coinvolti nel tentativo di intrusione in un’abitazione della zona della stazione ferroviaria avvenuto poco prima, e per il quale gli uomini dell’Arma erano stati allertati dalla chiamata di una cittadina. Pattugliamenti sono stati subito effettuati ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CORMONS . Tre sospetti di nazionalità georgiana sono stati fermati ed identificati dai carabinieri ieri mattina mentre camminavano verso il centro di Cormons, per poi essere subito rilasciati. Non c’erano, infatti, prove che i tre potessero essere coinvolti nel tentativo di intrusione in un’abitazione della zona della stazione ferroviaria avvenuto poco prima, e per il quale gli uomini dell’Arma erano stati allertati dalla chiamata di una cittadina. Pattugliamenti sono stati subito effettuati nell’area tra la stazione, il centro e via Conti Zucco, dove nel pomeriggio di martedì era stato messo a segno un colpo nella villetta dove vive Bruno Pizzul con la moglie Maria: i ladri hanno agito a colpo sicuro, entrando in camera da letto e rubando tutto l’oro della signora e alcuni oggetti di valore appartenenti al noto ex telecronista della Nazionale. Proprio davanti all’abitazione di Pizzul ieri mattina si è notata una gazzella dei Carabinieri in fase di perlustrazione. E proprio con il sospetto che potessero essere proprio gli autori del tentativo di un’intrusione denunciato poco prima, sono stati quindi fermati i tre georgiani. (m.f.)