Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Prata fa festa ai campioni: «Squadra top di gamma»

Il salto in A2: giocatori e tecnici sul tappeto rosso nella piazza del paese Il presidente Belfanti: «Abbiamo vissuto un sogno e vogliamo mantenerlo»

PRATA. “Top di gamma”. È questo il leit motiv che ha accompagnato la grandissima festa per la promozione in serie in A2 della Gori Wines Prata che si èsvolta ieri nel tardo pomeriggio in piazza Wanda Meyer di fronte a oltre 200 tifosi entusiasti.

“Top di gamma” è infatti il motto del general manager Maurizio Meneghel, detto il Ciri, prima grande giocatore attualmente dirigente e top manager della Viteria 2000 azienda che lavora tra il Friuli, la Liguria e l'estero.

«È una soddisfazione immen ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PRATA. “Top di gamma”. È questo il leit motiv che ha accompagnato la grandissima festa per la promozione in serie in A2 della Gori Wines Prata che si èsvolta ieri nel tardo pomeriggio in piazza Wanda Meyer di fronte a oltre 200 tifosi entusiasti.

“Top di gamma” è infatti il motto del general manager Maurizio Meneghel, detto il Ciri, prima grande giocatore attualmente dirigente e top manager della Viteria 2000 azienda che lavora tra il Friuli, la Liguria e l'estero.

«È una soddisfazione immensa, top di gamma tutta la squadra – ha detto durante la festa – è un sogno bellissimo».

Un sogno che è diventato realtà mercoledì scorso, quando sul campo di Campegine, in provincia di Reggio Emilia, il Prata ha vinto per 3-2 regalandosi l'attesa promozione in serie A2.

È stata la seconda promozione in 4 anni, la terza in 8. Davvero niente male per una realtà fatta di persone il cui amore per il volley scorre nelle vene.

I giocatori e i tecnici hanno raggiunto piazza Meyer dopo un acquazzone, muovendosi in pullman. Di fronte al bar Prissinotti era stato sistemato un tappeto rosso. I giocatori lo hanno percorso dando il “cinque” a tutti i tifosi.

A uno a uno sono stati acclamati tutti i giocatori che hanno reso possibile la promozione in serie A2.

«Abbiamo vissuto un sogno e adesso dobbiamo mantenerlo – ha detto il presidente Nerio Belfanti – crediamo ci siano le possibilità di mantenere questa categoria».

Il vicepresidente Davide Piccinin ha fatto sapere che le sue dimissioni da direttore sportivo sono state respinte. Opererà dunque sul mercato, ma prima ha anche un'altra missione. «La nostra è una squadra che rappresenta non solo un paese, ma un'intera regione – afferma – speriamo che tutto il territorio possa rispondere».

Intanto dal cassetto è spuntato un piano di marketing triennale per sostenere tutte le spese. Almeno tre realtà economiche sarebbero pronte a supportare il Prata.

Ma non solo. L'amministrazione comunale punta forte sul palasport. Verranno create sicuramente delle nuove tribune mobili, per aumentare la capienza fino a 200 posti in più. Sono progetti in divenire. Ieri sera intanto festa per per tutti, atleti e tifosi che li hanno supportati.

Prata di Pordenone si è meritata dunque questa grande festa dopo la vittoria del campionato di B e la promozione in serie A2.

©RIPRODUZIONE RISERVATA