Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Prata: ecco Marinelli, ala forte in ricezione: «Cerco nuovi stimoli sono nel posto giusto»

In attesa dei calendari la dirigenza incassa la conferma della Gori Wines come sponsor principale e si cercano altre collaborazioni

PRATA DI PORDENONE. Da martedì a giovedì prossimi al parco agroalimentare Fico, a Bologna, la Gori Tinet Prata conoscerà le sue prime avversarie. In quei giorni è prevista la compilazione dei calendari della Superlega e della serie A2 maschili. La dirigenza del Prata proprio ieri ha incassato la conferma del main sponsor, Gori Wines, azienda vitivinicola di Nimis. Il piano triennale sta funzionando a dovere e oltre al mercato per il sestetto base, i dirigenti Davide Piccinin, Gianni Bertolo, ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PRATA DI PORDENONE. Da martedì a giovedì prossimi al parco agroalimentare Fico, a Bologna, la Gori Tinet Prata conoscerà le sue prime avversarie. In quei giorni è prevista la compilazione dei calendari della Superlega e della serie A2 maschili. La dirigenza del Prata proprio ieri ha incassato la conferma del main sponsor, Gori Wines, azienda vitivinicola di Nimis. Il piano triennale sta funzionando a dovere e oltre al mercato per il sestetto base, i dirigenti Davide Piccinin, Gianni Bertolo, Francesco Bongiorno, Nevio Belfanti e Maurizio Meneghel stanno creando un altro sestetto, non meno importante, quello che sosterrà la squadra a livello economico nel primo anno di questa speciale avventura.

Gori rinnova. Il nome della Gori Wines resterà legato per sempre alla storica vittoria nel campionato di B1 attraverso i play-off vinti con il Campegine. Da molti anni l’azienda sostiene la squadra dei “passerotti”. «Tutto è nato dall’amicizia con i dirigenti – racconta Gianpiero Gori titolare, dell’azienda di Nimis - siamo partiti dal basso e ci siamo appassionati, pur essendo fuori zona. È un piacere continuare a sostenere questi ragazzi che dimostrano passione e voglia. Sto spingendo altri miei colleghi, anche di altri settori, a fare lo stesso. Sarebbe bello che chi ne avesse le possibilità facesse fare a tutti un passo in più.. L’ultimo arrivato. Si chiama Michele Marinelli ed è di origine romana come Gianluca Saraceni. Ha 26 anni e vanta una grande esperienza in questa categoria. Prima l’esperienza formativa nel vivaio di Mezzaroma Roma Volley, poi Marinelli ha vissuto 4 anni di B1 tra Genzano, Olbia e Civita Castellana (con promozione in A2 ottenuta nel 2015). Le statistiche raccontano di un giocatore in grado di reggere bene in ricezione e di attaccare con oltre il 45% di successo. «Mi hanno parlato bene del posto e della società – ha raccontato Marinelli -. Cercavo un ambiente stimolante e penso di essere nel posto giusto». —. Rosario Padovano .