Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Torna il Giro Fvg per amatori Occhio, corre anche El Diablo

TRICESIMO“El Diablo”, sarà anche lui, Claudio Chiappucci ex professionista e protagonista di grandi imprese ciclistiche, al nastro di partenza del 45° Giro ciclistico internazionale del Friuli...

TRICESIMO

“El Diablo”, sarà anche lui, Claudio Chiappucci ex professionista e protagonista di grandi imprese ciclistiche, al nastro di partenza del 45° Giro ciclistico internazionale del Friuli Venezia Giulia che prenderà il via domani alle 10.30. Sono oltre un centinaio i ciclisti che, dal centro commerciale Friuli di Tavagnacco daranno vita alla prima tappa di questa manifestazione che si concluderà sulla piazza grande di Palmanova dopo quasi 130 km di gara. Per la prima volta tra i partent ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

TRICESIMO

“El Diablo”, sarà anche lui, Claudio Chiappucci ex professionista e protagonista di grandi imprese ciclistiche, al nastro di partenza del 45° Giro ciclistico internazionale del Friuli Venezia Giulia che prenderà il via domani alle 10.30. Sono oltre un centinaio i ciclisti che, dal centro commerciale Friuli di Tavagnacco daranno vita alla prima tappa di questa manifestazione che si concluderà sulla piazza grande di Palmanova dopo quasi 130 km di gara. Per la prima volta tra i partenti anche una rappresentanza di ciclisti dalla Spagna, dall’Ukraina e dalla Nuova Zelanda che assieme ad Austriaci Sloveni e Croati evidenzieranno l’internazionalità di questo evento che patron Nevio Cipriani ha saputo rendere unico nel suo genere. La tappa di domani non presenta particolari difficoltà altimetriche ma il gpm all’abbazia di Rosazzo, dopo soli 15 km di gara, potrebbe essere la prima occasione per un tentativo di fuga.

Sabato e domenica si salirà a Montenars e, nell’ultima tappa, si arriverà a Venzone con impegnativa “escursione” in Carnia. —