Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

In coda dalle tre del mattino per il biglietto: anche a Udine impazza la Ronaldo-mania

Alle 3.30 è iniziata l’avventura di Dario Mauro e Ilaria Giusto da Varmo, che sono arrivati per primi ancora nel buio totale

Aperta la prevendita per la gara con la Juventus del 7 ottobre: alcuni settori fanno già registrare il tutto esaurito

UDINE. Manca più di un mese al big match del Friuli tra Udinese e Juventus, ma la caccia al biglietto per vedere da vicino le imprese di Ronaldo e compagni è già iniziata. Venerdì 24 agosto, ufficialmente, con l’apertura della fase di prevendita, che ha portato qualcuno a farsi addirittura la nottata in attesa che le biglietterie dello stadio dei Rizzi alzassero la saracinesca, tanto era il timore di non riuscire a trovare il tagliando.

Alle 3.30 è iniziata l’avventura di Dario Mauro e Ilaria ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

UDINE. Manca più di un mese al big match del Friuli tra Udinese e Juventus, ma la caccia al biglietto per vedere da vicino le imprese di Ronaldo e compagni è già iniziata. Venerdì 24 agosto, ufficialmente, con l’apertura della fase di prevendita, che ha portato qualcuno a farsi addirittura la nottata in attesa che le biglietterie dello stadio dei Rizzi alzassero la saracinesca, tanto era il timore di non riuscire a trovare il tagliando.

Alle 3.30 è iniziata l’avventura di Dario Mauro e Ilaria Giusto da Varmo, che sono arrivati per primi ancora nel buio totale. «Non potevamo rischiare di non prendere i biglietti – dicono mostrando trionfanti i ticket –, perché dobbiamo regalarli ai nostri papà Giorgio e Odorino. É una promessa che abbiamo fatto in occasione della loro festa e dovevamo mantenerla. Abbiamo utilizzato il nostro ultimo giorno di ferie così, ma volentieri». Anche perché l’attesa non è stata breve: la prevendita è infatti partita alle 11 su tutti i canali di vendita Lis Ticket, sia on line sia nelle rivendite. E non è stato accolto benissimo il ritardo di circa 10 minuti con il quale gli addetti hanno alzato le saracinesche dei botteghini da chi era pazientemente in coda da ore. «Sai quanti biglietti hanno fatto on line in questi minuti?», si sentiva dire tra un mugugno e l’altro della gente in attesa.



Proteste limitate, in realtà, e dettate unicamente dal timore di non trovare il posto desiderato per il 7 ottobre. La coda, infatti, si è smaltita abbastanza agevolmente e senza disagi, e pure Giorgio e Stefania da Torreano di Cividale, che erano davanti alle biglietterie dalle 6 del mattino sono riusciti a tornare a casa soddisfatti con i loro tagliandi. «Per vedere Ronaldo questo e altro», esclama sorridente Veronica, mentre Maria Cristina Polentarutti si vanta di arrivare addirittura da Berlino per vedere la Juve. «Verrò a vedere la partita con mio marito – spiega –, approfittando di una visita di mia madre qui in Friuli», mentre accanto a lei Giordano Cross ci tiene a specificare: «Io tifo Udinese, sia chiaro. Sono qui in coda dalle 8.40 per fare contenti i nipoti juventini...».

C’è chi come Damiano Pesaresi ha deciso di affidare a Facebook la propria esultanza: «Un’ora di coda ma ne siamo usciti vincitori», anche se il biglietto in curva Nord tradisce con tutta probabilità una fede bianconera “nostrana” e non juventina. D’altra parte, vedere all’opera uno come Ronaldo dovrebbe valere, a prescindere dalla fede calcistica, il costo del ticket, che non è proprio bassissimo per questo match.

In realtà, la prassi dell’aumento dei prezzi in occasione dei match di cartello nelle piazze di provincia è piuttosto diffusa. Succede pure a Frosinone, dove la Juve andrà a giocare il 23 settembre: le curve costeranno 40 euro a fronte dei 30 richiesti per le altre gare. L’Udinese ha spinto sull’acceleratore in questo caso, passando da 20/25 euro delle partite contro Torino o Samp, ai 60 chiesti per il 7 ottobre nei settori più popolari. Ma questo non ha scoraggiato i supporters, che avevano già occupato quasi tutto lo stadio Friuli, lasciando liberi molti posti solo in tribuna centrale nord e laterale sud. Negli altri settori il sito di LisTicket a metà pomeriggio dava disponibilità bassa o nulla. Non trascorreranno molti giorni, quindi, prima che venga dichiarato il sold out, a questo punto molto probabile, tenendo conto, però, che i detentori degli abbonamenti a 16 partite hanno il diritto di prelazione ancora in atto (scadrà il 31) e che fino alle 13 di oggi sarà ancora possibile abbonarsi per tutta la stagione. Per tirare le somme definitive bisognerà attendere almeno la fine della prossima settimana. —