Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Pordenone, preso il terzino Florio e presto un doppio scambio

Serie C: il vice-Semenzato, oltre 80 presenze tra B, C e D, si è già allenato con i compagni In arrivo Sabotic dal Pisa per Bassoli e forse Cardore dalla Lucchese per Nunzella

PORDENONE. La settimana finale del mercato comincia con una notizia ufficiale. Il Pordenone ha ingaggiato a titolo definitivo dall’Ascoli Filippo Florio. Il terzino destro, classe 1996, ha firmato un contratto annuale. I

Lunedì 27 agosto ha sostenuto la prima seduta d’allenamento con i nuovi compagni. Potrebbe debuttare in amichevole, mercoledì 29, col Cordenons. Oltre al suo arrivo c’è dell’altro: i ramarri stanno trattando col Pisa per lo scambio Bassoli-Sabotic e con la Lucchese per la ces ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PORDENONE. La settimana finale del mercato comincia con una notizia ufficiale. Il Pordenone ha ingaggiato a titolo definitivo dall’Ascoli Filippo Florio. Il terzino destro, classe 1996, ha firmato un contratto annuale. I

Lunedì 27 agosto ha sostenuto la prima seduta d’allenamento con i nuovi compagni. Potrebbe debuttare in amichevole, mercoledì 29, col Cordenons. Oltre al suo arrivo c’è dell’altro: i ramarri stanno trattando col Pisa per lo scambio Bassoli-Sabotic e con la Lucchese per la cessione di Nunzella e sono alla ricerca di un centrocampista “under” che completi il reparto qualora non arrivasse Cardore dai rossoneri.

Ufficiale

Più di 80 presenze tra serie B, C e D, un passato nel settore giovanile del Torino ed esperienze con Ascoli, Santarcangelo, Lucchese, Rimini e Ischia: si presenta con questo curriculum il laterale napoletano.

Ingaggiato per ricoprire il ruolo di vice-Semenzato, cercherà di dare il cambio al collega veneto in una stagione che si prospetta più dura del previsto vista la sicura presenza di un maggior numero di turni infrasettimanali. Il suo arrivo può essere seguito da quello del difensore centrale Minel Sabotic (’94).

Il Pordenone vuole chiudere lo scambio col Pisa, già avviato nei giorni prima di Ferragosto: ad andare in Toscana Alessandro Bassoli (’90).

Si attende la risposta del club nerazzurro: deve arrivare entro le 20 di venerdì 31, giorno in cui si chiude il mercato (termine già prorogato visto il caos-campionati). Entro quella scadenza va chiusa anche la questione relativa a Leonardo Nunzella, terzino classe 1992 che al momento è il 15esimo “vecchio” della squadra (la lista deve essere chiusa a 14).

Lo scambio con la Lucchese sarebbe da un lato perfetta perché Antonio Cardore è un mediano e inoltre un under (’96), che peraltro vanta anche una discreta esperienza in serie C (34 presenze dal 2015). Con questi movimenti la rosa del Pordenone sarebbe al completo, anche se non è escluso l’arrivo di un altro giovane in mezzo al campo.

A suo agio

Prime parole da calciatore neroverde per Domenico Germinale, attaccante arrivato dal Fano, “fratello” di un grande ex come Filippini.

«Ho visto più volte i ramarri perché venivo a vedere Alberto – confida –. In spogliatoio mi sono subito trovato bene: ho giocato con Barison, Bindi, Misuraca; con Semenzato ci conosciamo fin da bambini. Sono contento, è un’opportunità che ho colto molto volentieri».

Classe 1987, veneto di Treviso, Germinale arriva da due splendide salvezze di fila col Fano: «Ora si gioca per altri obiettivi e sono felice di farlo – afferma –. Le mie caratteristiche? Gioco come seconda punta e mi piace fare il lavoro sporco, mettendomi a disposizione della squadra».

Per lui in allenamento un gran gol di testa in mischia: si potrà anche lui vedere all’opera nell’amichevole in programma di domani.