Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

È il giorno del rally: nelle valli e ritorno con arrivo a Udine

LA PARTENZAUDINEScatta oggi alle 13 dal Città Fiera di Martignacco il rally del Friuli Venezia Giulia, giunto alla 54ª edizione per le auto moderne (valida per il campionato italiano Wrc) e alla 23ª...

LA PARTENZA

UDINE

Scatta oggi alle 13 dal Città Fiera di Martignacco il rally del Friuli Venezia Giulia, giunto alla 54ª edizione per le auto moderne (valida per il campionato italiano Wrc) e alla 23ª per le vetture storiche (valevole per il trofeo tricolore ed europeo). Sono 161 gli equipaggi – 55 “vintage” e 101 “attuali” – che si daranno battaglia lungo le valli del Torre e del Natisone.

È la gara di casa dei friulani, che attendono tutto l’anno per essere al via della kermesse organizzata d ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

LA PARTENZA

UDINE

Scatta oggi alle 13 dal Città Fiera di Martignacco il rally del Friuli Venezia Giulia, giunto alla 54ª edizione per le auto moderne (valida per il campionato italiano Wrc) e alla 23ª per le vetture storiche (valevole per il trofeo tricolore ed europeo). Sono 161 gli equipaggi – 55 “vintage” e 101 “attuali” – che si daranno battaglia lungo le valli del Torre e del Natisone.

È la gara di casa dei friulani, che attendono tutto l’anno per essere al via della kermesse organizzata dalla scuderia Friuli di Giorgio Croce. Al via sono tra le moderne 46, due navigatori e quattro piloti: tra quest’ultimi fari puntati sul pordenonese Luca Rossetti, che con la vicentina Eleonora Mori si presenta con la Hyundai I20 di Friulmotor. Il driver ha già vinto la gara nel 2008 e nel 2011. Tra le macchine “old” un navigatore (Paolo Lizzi con Andrea Biasotto su Bmw M3) mentre sono invece undici le coppie interamente friulane al via: da segnalare Rino Muradore con Luciano Blastto su Ford Escort Rs e Pietro Corredig con Sonia Borghese su Bmw 2002Ti.

A vincere l’edizione del 2017 tra le auto contemporanee il favorito anche della prova di quest’anno, Stefano Albertini, al via con Danilo Fappani su Ford Focus Wrc.

A dare il via al rally le storiche appunto alle 13. Affrontano le prove di Porzus alle 13.40 e alle 15.20, quindi la ps spettacolo di Gemona alle 17. Le ps di domani: Trivio (start 9 e 14.05), Drenchia (9.35 e 14.35) e Mersino (10.30 e 15.30). Arrivo in piazza Libertà alle 17.30 dopo aver corso 132,55 km di tratti cronometrati. Le moderne invece partono alle 16.15 da Torreano di Martignacco. Per loro un solo passaggio su Porzus (alle 16.55). Alle 18.10 la prova di Gemona. I tratti di domani: 11.15 e 16.15 Trivio, 11.45 e 16.45 Drenchia, 12.40 e 17.40 Mersino. Arrivo alle 19.30 in piazza Libertà dopo 117,64 di km di ps. —

A.B.