Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Dopo Porzûs e Gemona show Rossetti tallona Albertini

Il bresciano è in testa, ma il friulano ha vinto la prova spettacolo e spera Oggi le speciali a Trivio, Drenchia e Mersino con l’arrivo in piazza Libertà a Udine

UDINE

Come da pronostico: è Stefano Albertini al comando del 54º rally del Friuli Venezia Giulia, valido come quarta tappa del campionato italiano Wrc (di cui il bresciano è leader). Il pilota della Ford Focus Wrc, navigato da Danilo Fappani, qui vincitore nel 2017, chiude le due prove speciali di ieri in 11’56’’3, con 10’’8 su Manuel Sossella e Gabriele Falzone (Ford Focus Wrc) e con 14’’ su Corrado Fontana e Nicola Arena (Hyundai I20 Wrc) e Luca Rossetti (con Eleonora Mori), quest’ultimo a ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

UDINE

Come da pronostico: è Stefano Albertini al comando del 54º rally del Friuli Venezia Giulia, valido come quarta tappa del campionato italiano Wrc (di cui il bresciano è leader). Il pilota della Ford Focus Wrc, navigato da Danilo Fappani, qui vincitore nel 2017, chiude le due prove speciali di ieri in 11’56’’3, con 10’’8 su Manuel Sossella e Gabriele Falzone (Ford Focus Wrc) e con 14’’ su Corrado Fontana e Nicola Arena (Hyundai I20 Wrc) e Luca Rossetti (con Eleonora Mori), quest’ultimo al via con la Hyundai I20 R5 di Friulmotor e primo dei piloti friulani al traguardo. Oggi giornata clou con sei prove speciali nelle valli del Torre e del Natisone: il meteo (prevista pioggia per tutta la giornata) può sconvolgere gli equilibri.



Albertini parte subito forte e legittima la sua leadership in campionato: sul tratto di Porzûs, novità di quest’anno e lunga 14,91 km, piazza il miglior tempo con 10’58’’7, tenendo a debita distanza Sossella (a 11’’1), Fontana (14’’2), Rossetti (14’’3) e Paolo Porro (14’’3 che corre col tolmezzino Cargnelutti). È costretto al forfait prima di entrare in prova “Pedro”, tra i piloti più attesi: ad andare out il potenziometro del pedale dell’acceleratore. Sulla ps successiva, la spettacolo di Gemona, è invece Rossetti a far segnare il miglior tempo, nonostante sia alla guida di una R5 (meno potente rispetto a una Wrc). Con 57’’2 stacca di un centesimo Sossella, di due Fontana e di quattro Albertini, salendo così momentaneamente sul gradino più basso del podio. Chiudono la top ten Porro (5° a 14’’7 da Albertini), Perico (Skoda Fabia R5, 6° a 21’’7), Carella (Peugeot 208 R5, 7° a 41’’7), Della Casa (Fiesta Wrc, 8° a 59’’3), Bizzotto (Peugeot 207 S2000, 9° a 1’07’’3 ) e Daprà (Skoda Fabia S2000 a 1’12’’7).



Dopo Rossetti (che si è dichiarato molto fiducioso per la giornata odierna, in cui spera di ridurre il gap da Albertini) il miglior friulano è Marco Zannier, pordenonese, che con Marika Marcuzzi su Renault Clio Williams è tredicesimo assoluto e primo di classe A7. Quattordicesimo il sacilese Alberto Carniello (con il maniaghese Turatti) su 207 S2000 (quarto di classe). Molto bene gli udinesi Filippo Bravi ed Enrico Bertoldi, che su Peugeot 208 sono diciassettesimi e comandano il gruppo R2: per tornare in corsa per il campionato non hanno alternative alla vittoria. Ritirati invece Tavano-Andrian (Civic) e Vigna-Buttazzoni (Clio RS1600).



Le auto partono alle 9.45 dal Città Fiera. Le ps: alle 11.15 e 16.15 Trivio (14,26 km), 11.45 e 16.45 Drenchia (14,82 km), 12.40 e 17.40 Mersino (21,72 km). Arrivo alle 19.30 in piazza Libertà dopo aver corso 117,64 di km di ps. Le vetture tornano in centro a Udine con la speranza che il maltempo non rovini la festa. —