Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il calendario cambia e beffa i tifosi col biglietto per CR7: Udinese-Juve si giocherà sabato 6 ottobre

La Lega serie A opta per l’anticipo in orario lavorativo. Eppure non c’erano diktat legati alla Champions per una sfida già sold out

UDINE. La Lega serie A ha deciso: Udinese-Juventus si giocherà un giorno prima, il 6 ottobre e in orario lavorativo, alle 18.

Una beffa per chi aveva già acquistato il biglietto in prevendita, alla cieca per vedere CR7 allo stadio Friuli, confidando che l’ottava giornata di questo campionato non precede una settimana “da Champions”, capace di incidere sul calendario, sugli anticipi e posticipi che sono stati fissati fino alla 16ª giornata, quella del 16 dicembre.

E i tifosi spiazzati, costrett ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

UDINE. La Lega serie A ha deciso: Udinese-Juventus si giocherà un giorno prima, il 6 ottobre e in orario lavorativo, alle 18.

Una beffa per chi aveva già acquistato il biglietto in prevendita, alla cieca per vedere CR7 allo stadio Friuli, confidando che l’ottava giornata di questo campionato non precede una settimana “da Champions”, capace di incidere sul calendario, sugli anticipi e posticipi che sono stati fissati fino alla 16ª giornata, quella del 16 dicembre.

E i tifosi spiazzati, costretti magari a lavorare sabato pomeriggio, potrebbero essere molti, considerando che un mese prima la sfida è già praticamente da tutto esaurito.

Restano a disposizione ancora pochi tagliandi, circa 500, tutti in Tribuna laterale Nord, dove bisogna sborsare 105 euro per il biglietto intero.

Esauriti invece i ticket più cari, quelli di Tribuna centrale (a 140 euro) e quelli di fronte all’arco dei Rizzi, i Distinti (110 euro). Una gara da record di incasso, quindi, visto che anche i cosiddetti popolari avevano un prezzo tutt’altro che “pop”: 60 euro per le due curve e il settore ospiti.

D’altra parte la Juventus ha sempre portato una cifra vicino al milione nelle tasche dell’Udinese: 880.469 euro nella primavera 2017 con 26.278 spettatori sugli spalti, 949.191,25 euro lo scorso ottobre con “soli” 21.992 biglietti venduti. Con i prezzi lievitati e l’effetto Cristiano Ronaldo è chiaro che il muro a sei zeri sarà raggiunto

In questo scenario è davvero difficile che qualcuno decida di rinunciare al proprio prezioso biglietto. Molti appassionati raggiungeranno il Friuli da lontano – in special modo gli juventini dal Veneto – e quindi dovranno far scattare il giorno di permesso o farsi sostituire sul lavoro per vedere il match, mentre gli abbonati dell’Udinese, 12.926, non vorranno di sicuro perdere uno degli appuntamenti clou della stagione augurandosi una versione dispettosa della loro amata piccola Zebra, contro la ricca Zebrona di casa Agnelli.

Resta in bocca il gusto un po’ amaro di quello che le curve chiamano, in modo dispregiativo “calcio moderno”. Sarebbe impensabile, per esempio, vendere il biglietto di un concerto o di uno spettacolo senza conoscere l’esatta data e l’orario dell’evento. Per Udinese-Juventus è successo in nome dello “spezzatino” gradito dalle tv.

Quello contro i campioni d’Italia non sarà l’unico anticipo di spessore per i bianconeri di Velazquez, ma almeno al momento della prevendita si saprà che il Napoli, nella giornata successiva alla Juve, sarà di scena al Friuli sabato (20 ottobre, ma alle 20.30), così come la Roma (24 novembre, addirittura alle 15).

In casa cambia l’orario della giornata infrasettimanale di mercoledì 26 settembre con la Lazio (si gioca alle 19) e quello della gara contro il Milan che sarà il posticipo domenicale delle 20.30 del prossimo 4 novembre, l’unico di questa prima infornata della stagione fornita dalla Lega serie A.

In trasferta l’Udinese giocherà il lunch match delle 12.30 il 30 settembre a Bologna e l’anticipo di sabato 15 dicembre alle 18 al Meazza, contro l’Inter: il primo sarà trasmesso da Dazn (che ha le esclusive dell’ora di pranzo oltre che quella del sabato sera), il secondo da Sky.