Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Serie A e B donne restano in Figc: Tavagnacco, si parte

TAVAGNACCOIl calcio femminile può esultare e pensare a far partire i campionati di serie A e B. Il Collegio di garanzia dello sport del Coni ha accolto ieri il ricorso della Figc, alla quale ha...

TAVAGNACCO

Il calcio femminile può esultare e pensare a far partire i campionati di serie A e B. Il Collegio di garanzia dello sport del Coni ha accolto ieri il ricorso della Figc, alla quale ha riconsegnato di fatto la gestione delle due massime categorie, lasciando alla Lnd quella dell’Interregionale. Insomma, quello che i club, le calciatrici e gli allenatori volevano per poter pensare in grande e proseguire un processo di crescita iniziato con l’apporto economico e di blasone delle societ ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

TAVAGNACCO

Il calcio femminile può esultare e pensare a far partire i campionati di serie A e B. Il Collegio di garanzia dello sport del Coni ha accolto ieri il ricorso della Figc, alla quale ha riconsegnato di fatto la gestione delle due massime categorie, lasciando alla Lnd quella dell’Interregionale. Insomma, quello che i club, le calciatrici e gli allenatori volevano per poter pensare in grande e proseguire un processo di crescita iniziato con l’apporto economico e di blasone delle società maschili del calcio.

Durante l’estate il commissario straordinario della Figc aveva deciso di prendere sotto il proprio ombrello le ragazze del pallone e togliendole alla Lnd. Lega nazionale dilettanti che è ricorsa in appello, suscitando la reazione della federazione. Alla fine di appelli e contrappelli, ecco quindi la decisione che dovrebbe essere definitiva, a meno che non venga tirato in ballo il Tar o addirittura poi il Consiglio di Stato. In ogni caso, in attesa di verificare se la vicenda possa dirsi conclusa, la macchina del femminile si è già rimessa in moto e di corsa.

Oggi dovrebbero essere pubblicati già i calendari delle serie A e B, con soddisfazione anche in casa Tavagnacco. «Siamo contenti – è il commento del vicepresidente gialloblù Domenico Bonanni –, ci aspettavamo proprio questo. Speriamo ora che la Lnd lasci le cose così come sono e non ricorra, come ha minacciato, al Tar e al Consiglio di Stato. Dovrebbe considerare almeno che ha perso il terzo grado di giustizia sportiva». —

S.D’E.