Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Tamai a Pedavena per il tris pensando al quotato Delta

brugneraLa Coppa si fa invitante. Il Tamai si gioca oggi (alle 15) l’accesso ai sedicesimi di finale al cospetto dell’Union Feltre, allenata dall’ex Sandro Andreolla. Dopo aver superato in casa...

brugnera

La Coppa si fa invitante. Il Tamai si gioca oggi (alle 15) l’accesso ai sedicesimi di finale al cospetto dell’Union Feltre, allenata dall’ex Sandro Andreolla. Dopo aver superato in casa Chions e Cjarlins Muzane, la formazione di Luca Saccon prova il tris in trasferta (teatro della gara sarà il campo Boscherai a Pedavena). «Nei due match precedenti – fa sapere il tecnico delle “furie rosse” – mi è piaciuta molto l’attenzione, che comprende diversi aspetti. Con il Feltre mi attendo un ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

brugnera

La Coppa si fa invitante. Il Tamai si gioca oggi (alle 15) l’accesso ai sedicesimi di finale al cospetto dell’Union Feltre, allenata dall’ex Sandro Andreolla. Dopo aver superato in casa Chions e Cjarlins Muzane, la formazione di Luca Saccon prova il tris in trasferta (teatro della gara sarà il campo Boscherai a Pedavena). «Nei due match precedenti – fa sapere il tecnico delle “furie rosse” – mi è piaciuta molto l’attenzione, che comprende diversi aspetti. Con il Feltre mi attendo un altro passo in avanti. Anche perché vincere aiuta a prendere consapevolezza nei propri mezzi. E noi vogliamo arrivare pronti al difficile esordio in campionato a Rovigo».

Il Delta, oltretutto, in queste ore si è rinforzato con l’esterno argentino, ex Verona e Cremonese, Juanito Gomez (classe ’85). Oggi lo spauracchio della difesa mobiliera si chiamerà Giovanni Madiotto, bomber che la scorsa stagione ha realizzato 20 reti. «L’attacco – conferma Saccon – è il loro punto di forza. Sarà un bel test per la nostra tenuta difensiva» . Proprio nel pacchetto arretrato, l’allenatore mobiliere ha in mente qualche novità rispetto ai primi due turni. Russian sulla destra sostituirà lo squalificato Vedova (e l’infortunato Caramelli), mentre Mason dovrebbe prendere il posto di Colesso tra i pali. Davanti, esordio di Cuzzi.

Probabile 4-4-2: Mason; Russian, Faloppa, Colombera, De Biasi; Alcantara, Nadal, Giglio, Salamon; Cuzzi, Maccan. —