Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Gemonese in 10 per un’ora ma corsara con il Lignano

PreceniccoSul neutro di Precenicco si affrontano due compagini che vogliono dimenticare al più presto le delusioni di Coppa. Passano 5’ e una discesa arrembante di Morassut e cross radente...



Precenicco

Sul neutro di Precenicco si affrontano due compagini che vogliono dimenticare al più presto le delusioni di Coppa. Passano 5’ e una discesa arrembante di Morassut e cross radente conseguente mette in ambasce tutti tranne Ursella provvidenziale in chiusura.

A fronti invertiti lo stesso Ursella al 13’ si rende pericoloso con un inserimento smarcante, ma sullo spiovente non trova l´impatto con il cuoio. La partita si trascina senza grosse emozioni fino al 35’ quando Pinzin si destregg ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter



Precenicco

Sul neutro di Precenicco si affrontano due compagini che vogliono dimenticare al più presto le delusioni di Coppa. Passano 5’ e una discesa arrembante di Morassut e cross radente conseguente mette in ambasce tutti tranne Ursella provvidenziale in chiusura.

A fronti invertiti lo stesso Ursella al 13’ si rende pericoloso con un inserimento smarcante, ma sullo spiovente non trova l´impatto con il cuoio. La partita si trascina senza grosse emozioni fino al 35’ quando Pinzin si destreggia bene sulla sinistra mettendo in mezzo dove sul primo palo anticipa tutti Faggiani che peró non trova la porta. Poi i momenti decisivi del match, al 37’ la scellerata espulsione di Cozzi con Bortolussi costretto a correggere lo scacchiere con cui la sua squadra non disdegna comunque la puntata offensiva che sfocia al 40’ con il vantaggio costruito caparbiamente da un’iniziativa finalizzata dalla zampata decisiva di Venturini.

Nella ripresa le occasioni vere sono poche nonostante un numero congruo di corner e le soluzioni offensive s’infrangono sul muro gemonese. Così Franco Martin inserisce Bacinello e Chiaruttini per cercare d’impattare il match. Al 28’ Chiaruttini caparbia questa volta tenta di sorprendere Menegon con un diagonale che sfiora il montante opposto spegnendosi sul fondo. Poi sul finire del match al 40’ Morassut propone per Pinzin che smorza di petto per Cusin la cui pronta girata finisce tra le mani di Menegon ben piazzato. —