Quotidiani locali

“Blues swing hearts”: Les Sympathiques aprono i live Da Rine

Sonorità swing e funky, ma anche blues, dolci ballate e standard jazz: saranno Les Sympathiques ad alzare il sipario, sabato, su un nuovo mese di musica dal vivo alla trattoria Da Rine (ex Birilli)

di Aurora Malta

Sonorità swing e funky, ma anche blues, dolci ballate e standard jazz: saranno Les Sympathiques ad alzare il sipario, sabato, su un nuovo mese di musica dal vivo alla trattoria Da Rine (ex Birilli). Ripartono, infatti, i concerti nel locale udinese, e ancora una volta ce n’è proprio per tutti i gusti. Nel programma sono previste anche una serata dedicata alla lirica e una di musica araba.

Chiusi i live di ottobre con un tuffo nella trascinante vivacità delle ballate irlandesi insieme alla band pordenonese Celtic Pixie, l’associazione Musicisti Tre Venezie di Rocco Burtone e la gestrice della trattoria Paola Rizzi (ideatori della rassegna) rilanciano. Ma perché proporre dei live, quando in città si sono alzati gli scudi contro i concerti nei locali? «Intendo donare alla gente una serata tranquilla, un momento per staccare dai problemi, soprattutto visti il malumore e lo sconforto legati alla crisi generale.

C’è bisogno di riscoprire il calore e il piacere di stare insieme. Penso che la musica dal vivo aiuti a generare sensazioni positive e a creare unione tra le persone», spiega Rizzi. E la risposta del pubblico non si è fatta attendere. Auspicando, quindi, ancora sul consenso della platea, che il mese scorso è andato in crescendo ad ogni nuova serata, saranno quattro gli appuntamenti, che animeranno i sabati di novembre. Il primo vedrà protagonista, dunque, Les Sympatiques, che presenteranno lo spettacolo Blues swing hearts.

La formazione comincia a calcare le scene nel 2009, quando Paolo Bomben (basso), Alessandro Tammelleo (batteria)e Lorenzo Tempesti (pianoforte), amici di università, decidono di suonare insieme e chiamano Camilla Pegoraro a interpretare con la sua voce, energica e profonda, il loro repertorio. L’orchestrazione, poi, si è arricchita con la chitarra elettrica di Andrea Giacomini e il suadente sassofono di Stefano Marini. Il sabato successivo i riflettori si accenderanno sul Duo Alma, composto dai chitarristi Alberto Celotti e Mario Petrozzi.

Un viaggio nelle grandi canzoni pop e rock inglesi e americane e nei brani del nostro cantautorato sarà il percorso proposto. Appuntamento imperdibile per gli amanti del bel canto, invece, il 23 novembre. La lirica, infatti, entrerà al ristorante con due nomi di spicco del panorama musicale regionale. Sul palco salirà il soprano Elena Pontini, accompagnata al pianoforte dal maestro Alessio De Franzoni. Eseguiranno un repertorio operistico, che includerà anche arie dalla Norma di Bellini, da Madama Butterfly e “Gianni Schicchi” di Puccini.

Non mancheranno incursioni nell’operetta. Melodie e danze arabe concluderanno, sabato 30, il novembre in note. A guidare l’itinerario sonoro sulle tracce del vicino Oriente sarà il Raqs Sharqi, progetto che riunisce i musicisti Nuccio Simonetti, Claudio Mazzer e Thomas Fink e le ballerine Giada Ammaturo e Ilaria De Luca. Gli spettacoli nel locale di via Molin Nuovo 160 sono a ingresso libero e inizieranno sempre alle 21. Per ulteriori informazioni e prenotazioni, si può telefonare al 348.9225654. «Ripartiremo con i live dopo le festività natalizie», promette Rizzi.


Lascia un commento

In edicola

Sfoglia Messaggero Veneto
su tutti i tuoi schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
Casa di Vita

Pasta frolla, sfoglia e brisée: l’identikit di tre impasti base

Redazione | Scriveteci | Rss/xml | Pubblicità

Gruppo Editoriale L'Espresso Spa - Via Cristoforo Colombo n.98 - 00147 Roma - Tel:+39.06.84781 - P.I. 00906801006

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.