Quotidiani locali

Il dopo spangaro

Movimento di liberazione Buvoli eletto presidente

UDINE. L’Istituto friulano per la storia del Movimento di liberazione volta pagina dopo la scomparsa del compianto Giovanni Spangaro, luminosa figura di partigiano. Giovedí 22 gennaio - riferisce...

UDINE. L’Istituto friulano per la storia del Movimento di liberazione volta pagina dopo la scomparsa del compianto Giovanni Spangaro, luminosa figura di partigiano. Giovedí 22 gennaio - riferisce una nota – si è riunito il consiglio direttivo che ha dato corso allelezione del nuovo presidente in sostituzione di Giovanni Spangaro, scomparso nel maggio del 2014.

All’unanimità è stato nominato presidente il professor Alberto Buvoli, già direttore dell’istituto, ricercatore storico, autore di numerose pubblicazioni sul Friuli del Novecento, da sempre impegnato nella divulgazione della memoria e dei valori del Movimento di liberazione.

Nel novembre del 2014 - ricorda la nota - aveva rassegnato le dimissioni dai precedenti incarichi in istituto, rimanendo, però, a disposizione per tutte le circostanze in cui fossero richieste la sua esperienza e la sua competenza. La scomparsa di Spangaro lo ha autorevolmente richiamato a compiti di guida dell’Istituto.

Al consiglio direttivo erano presenti Giannino

Angeli, Ivan Bratina, Alberto Buvoli, Liliana Cargnelutti, Diego Carpenedo, Piergiovanni Celetto, Flavio Fabbroni, Paolo Ferrari, Pier Cesare Ioly Zorattini, Giuseppe Mariuz, Giovanni Ortis, Marino Qualizza, Fulvio Salimbeni, Andrea Zannini. (r.c.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' PER GLI SCRITTORI

Stampare un libro ecco come risparmiare