Quotidiani locali

televisione

Selvaggia TV

La Lucarelli attacca la Parietti soltanto per finire sui siti. E poi la Perego scivola sulle ragazze dell’Est. C’era più ordine nel West di Wyatt Earp

Subitissimo un appunto diciamo temporale: una delle prime concorrenti di Ballando con le stelle fu Paolina Bonaparte in coppia col trisnonno di Raimondo Todaro. Da cui si richiede un gesto ugente: chiudetelo, abbiamo le ragnatele negli occhi.

La giuria: e siamo all’appunto numero due. Con serenità, sia chiaro. Mariotto, Zazzaroni, Canino e Lucarelli (soprattutto) - salvando la Smith, l’unica che ne capisce di ballo - andrebbero accompagnati all’uscita scortati dai Navy Seals, così da scongiurare un eventuale ritorno. Pigliare a insulti la gente soltanto per occupare, come purtroppo accade, le finestrelle delle home page di Repubblica.it e di Corriere.it, è un atto ignobile. Ovvero manipolare la cattiveria per un auto-spot gratuito.

La Lucarelli dice all’Alba: «Quando hai ballato tu c’è stato sì un picco, ma di suicidi». Ragionando. Intanto sei una signora che si rivolge a un’altra signora. Intanto sei davanti a svariati milioni d’italiani (il 50 per cento dormienti, ma non fa statistica) e ti è imposto da una legge antichissima, l’educazione, di usarla, porca miseria.

Le dici: cara Alba, non mi sei piaciuta. Alzi le spalle, che ne so, sposti la gamba troppo in fretta, io fossi in te insisterei a lavorare coi fianchi. Basta. Dalle pur 4, anche tre se ritieni, ma impariamo a rispettare il prossimo.

"Perché scegliere le donne dell'Est": la lista di RaiUno Polemica sui social per il dibattito televisivo sul "fascino delle donne del''Est" nel pomeriggio di "Parliamone sabato", rubrica di "La vita in diretta" condotta da Paola Perego su RaiUno. In particolare, a infuocare le reazioni sul web, tra incredulità e insulti, è stata la lista "I motivi per scegliere una fidanzata dell'Est", commentata con gli ospiti in studio(RaiPlay)

Niente male pure la Perego che cambia il passaporto alla Anita Ekberg: da svedese a donna dell’Est. Nota femmina di Belgrado, la Anitona, certo. E accanita bevitrice di slivovitz, fra l’altro.

Be’, la puntatona imperdibile di Parliamone sabato prevedeva in scaletta la discussione di quanto sia proficuo per l’uomo italiano pigliarsi in casa una slovacca o un’ungherese.

Fanno figli e dimagriscono subito, dicono sempre di sì, concedono il comando all’uomo italico, ormai cacciato dal trono.

Persino Polifemo, uomo rozzo e dallo sguardo limitato, avrebbe usato più maniera a trattare tematiche sì delicate.

Sul web impazza la rivolta e i vertici Rai implorano il perdono degli abbonati.

L’ambizione di tutti è spaccare sui social. Oggi ci si accontenta di una gloria col timer. Ma i buoni non fanno share, questo è il guaio. Perdete pure la speranza. Arrivederci.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' PER GLI SCRITTORI

Stampare un libro ecco come risparmiare