Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vergassola, Riondino e Merkù: Latisana fa festa con i libri

Un ricco cartellone di eventi anticipa la finale del premio letterario per il Nord-Est. Venerdí 7 settembre gli stand gastronomici, sabato 8 lo show all’Odeon. Il 6 ottobre gli scrittori

LATISANA. A Latisana l’enogastronomia sposa la cultura. E viceversa. Per la sua 25esima edizione il concorso letterario Latisana per il Nord Est entra nella programmazione di Settembre Doc l’evento con il quale da cinque lustri la Bassa friulana saluta l’estate, con una serata, sabato 8 settembre, dalle 21, al teatro Odeon, presentata da Andro Merkù e Pietro Spirito, ospiti Angelo Floramo e Dario Vergassola, che vuol essere l’anteprima della cerimonia di assegnazione del premio in programma ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

LATISANA. A Latisana l’enogastronomia sposa la cultura. E viceversa. Per la sua 25esima edizione il concorso letterario Latisana per il Nord Est entra nella programmazione di Settembre Doc l’evento con il quale da cinque lustri la Bassa friulana saluta l’estate, con una serata, sabato 8 settembre, dalle 21, al teatro Odeon, presentata da Andro Merkù e Pietro Spirito, ospiti Angelo Floramo e Dario Vergassola, che vuol essere l’anteprima della cerimonia di assegnazione del premio in programma per il 6 ottobre, sempre a Latisana.

I dettagli dei due eventi sono stati illustrati, nella sede di Udine della Regione, dagli organizzatori, l’amministrazione comunale di Latisana rappresentata dal vice sindaco, Angelo Valvason e dall’assessore alla cultura, Daniela Lizzi e la Pro Latisana, con il suo presidente, Piero De Marchi; ospiti dell’incontro il presidente del consiglio regionale, Piero Mauro Zanin e l’assessore regionale alle attività produttive, Sergio Bini.

“Gusto, arte, letteratura e musica”, è il sottotitolo scelto per questo particolare ensemble di eventi – come descritto dall’assessore Lizzi – che ha anche dato lettura dei finalisti di ogni categoria del concorso, in attesa di conoscere fra un mese i vincitori che saranno poi premiati il 6 ottobre nell’ambito di una serata spettacolo presentata da Patrizio Roversi, ospite David Riondino.

Per la narrativa la giuria tecnica presieduta da Cristina Benussi ha selezionato “Jugoslavia, terra mia” di Goran Voinovic’, “Resto qui” di Marco Balzano e “Il cipiglio del gufo” di Tiziano Scarpa e per la categoria Opera Prima dedicata agli scrittori emergenti, “Il fiume sono io” di Alessandro Tasinato, “Marca gioiosa” di Roberto Plevano ed “Eravamo tutti vivi” di Claudia Grendene. La giuria del territorio costituita da dodici assidui lettori selezionati dalle biblioteche della Bassa, ha prescelto come finalisti “Il punto alto della felicità” di Mauro Daltin e “Prima dell’alba” di Paolo Malaguti.

A illustrare il programma dei tre giorni di Settembre Doc, da venerdì 7 a domenica 9 settembre, il presidente della Pro Latisana, Piero De Marchi che ha parlato di una rassegna amata dal pubblico per la sua capacità di coniugare in un cotesto di assoluto pregio qual è il centro storico di Latisana, l’intrattenimento musicale e gli eventi culturali, con il meglio dell’offerta enogastronomica non solo regionale, presente nelle vie del centro.

Fra gli stand anche una ventina di aziende agricole del territorio, «perché Settembre Doc rappresenta un vero e proprio viaggio nel gusto, con i sapori della terra e i profumi del mare che guideranno il visitatore a conoscere i prodotti della tradizione», ha commentato il presidente della Pro Latisana.

Per la scelta musicale già dal venerdì sera piazza Indipendenza, piazza Matteotti e il Parco Gaspari saranno il palcoscenico di esibizioni diverse per generi e pubblico e lo stesso accadrà nella serata di sabato, mentre domenica tutta l’attenzione sarà concentrata in piazza Indipendenza, per “Latisana in passerella” con la presentazione delle collezioni moda autunno-inverno.