Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Elisa Nanino, il medico che arriva dal Friuli e sfida i pasticcieri di Bake Off Italia

Elisa Nanino in alcune foto tratte dalla sua pagina Facebook

La geriatra, nata a Reana, è tra i concorrenti del programma di Real Time. Già da piccola aveva la passione per i dolci: «Il mio preferito? La gubana» 

Il peso specifico degli ingredienti. La mano ferma nell’operazione e la mente lucida per prevedere gli imprevisti. Senza dimenticare il controllo delle temperature. Si può trasformare un medico in un pasticciere? Sì, si può. Ed Elisa Nanino, nuova concorrente di Bake Off Italia 6, ne è la prova.

Nata e vissuta a Reana del Rojale, «friulanissima» come si definisce lei stessa nella presentazione del programma di Benedetta Parodi, la 32enne è stata scelta tra più di quindicimila aspiranti pastic ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Il peso specifico degli ingredienti. La mano ferma nell’operazione e la mente lucida per prevedere gli imprevisti. Senza dimenticare il controllo delle temperature. Si può trasformare un medico in un pasticciere? Sì, si può. Ed Elisa Nanino, nuova concorrente di Bake Off Italia 6, ne è la prova.

Nata e vissuta a Reana del Rojale, «friulanissima» come si definisce lei stessa nella presentazione del programma di Benedetta Parodi, la 32enne è stata scelta tra più di quindicimila aspiranti pasticcieri in tutta Italia. Per conquistare il difficile giudizio dei giudici (Ernst Knam, Clelia d’Onofrio e Damiano Carrara), la dottoressa ha portato il suo cavallo di battaglia: la torta cioccolato e menta. «Le sfide mi piacciono e adoro sperimentare in cucina», racconta Elisa, ancora emozionata per la sfida tra i fornelli di Real Time. «Dicono che in televisione sia tutto costruito. Ma non è affatto vero. Le gare erano molto concitate e la confusione che si vede, soprattutto nelle prime puntate, è reale». Tra la dolcezza di Clelia, i consigli tecnici di Damiano e il piglio di Knam, Elisa ha imparato moltissimo e ha trovato tanti amici tra i suoi “rivali”.



Le puntate, che andranno in onda ogni venerdì sul canale 31, sono state registrate a Villa Bagatti Valsecchi di Varedo, in Brianza. Ma avere altre anticipazioni sulle prove e sulla gara è impossibile: i dettagli sul programma sono top secret. A vedere la prima puntata, però, è chiaro subito che la dottoressa friulana ha una marcia in più: come medico e come aspirante pasticciera, Elisa capisce esattamente qual è la dose giusta di “dolcezza” da dare ai suoi amici e ai suoi pazienti. E da geriatra si rivolge soprattutto a questi: «Gli anziani hanno bisogno di medicine, è vero. Ma molto spesso hanno anche bisogno di empatia e di dolcezza. È quello che provo a dare loro quando cucino i miei dolci o quando sforno qualche torta per i miei amici».

Elisa ama cucinare per gli altri, soprattutto per sua sorella Sara, la prima ad aver creduto in lei: «Non solo mi ha spinto a partecipare a Bake Off - racconta l’aspirante chef - ma è con lei che ho iniziato a cucinare da bambina. Quando eravamo da sole a casa e dovevamo occuparci del pranzo o della merenda, ci piaceva sperimentare insieme nuove ricette». Sorelle e cuoche complementari: «Io poi mi sono specializzata nei dolci mentre Sara è un vero asso nella preparazione di piatti salati».

Dopo un periodo a Londra e dopo aver concluso la specializzazione in geriatria a Udine, Elisa si è trasferita per lavoro in Gran Bretagna. I turni in ospedale non l’hanno di certo allontanata dai fornelli, anzi. A contatto con i suoi pazienti, la dottoressa Nanino ha riscoperto il profondo legame con i dolci. «Cucinare è un atto creativo. E io - ammette la giovane - non sono molto forte in questo. Nella pasticceria, però, bisogna essere molto meticolosi. In questo mi ha aiutato tanto la mia natura scientifica». Il suo sogno è ancora quello di tornare in Friuli e, magari, mettere su famiglia. Anche perché Elisa non ha mai dimenticato i sapori della sua regione, soprattutto quelli della gubana. «È il mio dolce preferito. Mi ha accompagnato in ogni viaggio, dall’Inghilterra alla Spagna. Anche a Bake Off. Per me è il simbolo della mia terra, come le atlete che portano sul podio la nostra bandiera con l’aquila».