Quotidiani locali

Filtri

Il dialogo creativo - 5nta edizione

Facci sapere se andrai
Il legame tra territorio, ambiente e migrazioni è il filo conduttore della quinta edizione de "Il dialogo creativo": la cultura ambientale viene proposta come spazio di incontro tra persone di origine, cultura, religione diversa che condividono gli stessi luoghi di vita. Il dialogo creativo nasce per stimolare momenti di scambio anche intergenerazionale su tematiche legate alle migrazioni, vuole ampliare il coinvolgimento dei giovani di seconda generazione, i figli degli immigrati nati o scolarizzati in Italia, e dei ragazzi italiani, per favorire una positiva interazione all’interno della comunità e lo sviluppo di una cittadinanza consapevole e solidale. Nel primo incontro, il 4 febbraio alle 16.45 in Biblioteca civica, si parlerà del paesaggio e della sua importanza per la costruzione di un'identità condivisa con l'architetto Moreno Baccichet. Interverrà Daniel Cicuttin, presidente del circolo culturale argentino "El Fogon", fondato in Friuli un anno fa. L'architetto Baccichet illustrerà con quali tecniche si può vincere lo spaesamento e lo sradicamento dei cittadini rispetto al territorio abitato. Ci sarà così la possibilità di comprendere a cosa servono le mappe di comunità, gli statuti di villaggio, le carte del paesaggio, la progettazione partecipata e come possono contribuire a formare cittadinanza. La metamorfosi della Turchia negli ultimi quindici anni sarà al centro del secondo appuntamento, sabato 11 febbraio, sempre alle 16.45 in Biblioteca a Pordenone. La giornalista Marta Ottaviani, considerata una dei maggiori esperti di Turchia in Italia, presenta il suo ultimo libro, Il Reis. Come Erdogan ha cambiato la Turchia, Texus Edizioni, 2016. L'ascesa politica e la svolta autoritaria dell'attuale presidente della Repubblica, Erdogan, hanno profondamente trasformato questo paese musulmano, ma con istituzioni laiche, alleato storico dell'Occidente e candidato all'ingresso nell'Unione Europea, che oggi è diventato un esempio per l'affermazione dell'islam politico e di regime autoritario in Medioriente. Al mattino, Marta Ottaviani incontrerà gli studenti delle scuole superiori di Pordenone. Sabato 18 febbraio, ore 16.45 in Biblioteca, lo scrittore Bruno Arpaia, autore di Qualcosa, là fuori, Guanda, 2016, dialogherà con il direttore dell'Osmer Stefano Micheletti. Nel suo ultimo romanzo, il primo del genere climate-fiction in Italia, Bruno Arpaia ricostruisce un mondo stravolto dal cambiamento climatico, pieno di disperati che cercano la salvezza in Scandinavia, dove l'ambiente è ancora favorevole agli insediamenti umani. Dalla finzione alla realtà, Stefano Micheletti presenterà i dati sul cambiamento climatico in Friuli Venezia Giulia.
Informazione da: Comune Pordenone

Commenti degli utenti

Giorni e orari

Come arrivare

Piazzale XX Settembre, 20 - Pordenone