Quotidiani locali

Filtri

Blues & Jazz Festival 2017

Facci sapere se andrai
Dal 18 maggio al 5 luglio Sarà il mitico Pee Wee Ellis e la sua Funk Assembly a stuzzicare i palati più raffinati in vista della 19° edizione del Blues in Villa, con l'anteprima di giovedì 18 maggio alle 21.15 al Club Kristalia di Prata di Pordenone. La manifestazione ha negli anni saputo crescere e consolidarsi, aprendosi ai numerosi e fecondi rivoli che da quel sound originario hanno preso vita, ma soprattutto portando nella splendida cornice del giardino ottocentesco di Villa Varda (Brugnera, PN) il meglio della produzione mondiale nei territori musicali che vanno dal Gospel al Soul, dal Blues elettrico al Funk, dal Mainstream al Jazz di ricerca, dal Jazz Rock alla Fusion. L'anticipazione del 18 maggio dà già le misure della full immersion che si prepara per luglio: caratura internazionale, classe da vendere e un curriculum che parla da solo. 76 anni spesi al fianco di personaggi come James Brown (con cui scrisse hit come Cold Sweat" e "Say It Loud - I'm Black and I'm Proud") e Van Morrison (per il quale ha lavorato in diversi album come arrangiatore e direttore musicale), Pee Wee Ellis e il suo sassofono hanno fatto innamorare e ballare ormai tre generazioni di amanti del Funk. Ma la scaletta di luglio non sarà da meno! Il Blues in Villa infatti aprirà ufficialmente il 1° luglio con Paolo Fresu, che si destreggerà tra tromba, flicorno ed effetti, e Bebo Ferra (chitarra), Paolino Dalla Porta (contrabbasso) e Stefano Bagnoli (batteria), ossia il suo rodatissimo Devil Quartet. Questa formazione ha da tempo conquistato pubblico e critica grazie alla sapiente miscela di Jazz, Rock e influenze multietniche totalmente originale che caratterizza questo progetto. La seconda serata vedrà sul palco Jack Jaselli (voce, chitarra) accompagnato da Max Elli (chitarra), Dario Dal Molin (tastiere), Chris Lavoro (basso) e Nick Taccori (batteria). Jack Jaselli è letteralmente uno che si è fatto da solo: senza l'appoggio di nessuna casa discografica o altro ha composto, registrato e promosso il suo disco dal vivo, piazzando ben tre singoli nella classifica “Ear One” dei brani più trasmessi alla radio. Scalda gli animi ad inizio serata Dani, cantautrice dalle influenze “flower power”, in compagnia di Enrico De Luca (chitarra, banjo, cori), Luca “Ciube” Aliberti (chitarra), Cocco Marinoni (basso). Il 3 luglio è la volta di Doyle Braham II, che dopo un sodalizio di oltre dieci anni con Eric Clapton darà sfoggio dal suo virtuosismo alla chitarra, accompagnato da Adam Minkoff (chitarra, tastiere, cori), Ted Pecchio (basso, cori), Anthony Cole (batteria, sassofono, cori). Ad aprire la serata il progetto Savana Funk, con Aldo Betto, Blake Franchetto e Youssef Ait Bouazza e il loro mix di Western Movie, spazi africani e aree metropolitane. Con Jon Cleary restiamo negli Stati Uniti, ma spostandoci verso New Orleans e un sound Funk-Soul nella sua forma migliore, perfettamente rappresentato da questo pianista travolgente. Apre la serata Rosita Kess, con Alberto Milani (chitarra), Andrea Fontana (batteria), Andrea Lombardini (basso). Per il gran finale Christian McBride, ossia uno dei contrabassisti più carismatici di oggi, e Josh Evans (tromba), Marcus Strickland (sassofono), Nasheet Waits (batteria). Quattro volte vincitore di Grammy Award, Christian McBride ha anche collaborato con molte personalità del mondo del Jazz (da Sonny Rollins a Pat Metheny) e del Pop-Rock (da Sting a Paul McCartney): una vera stella del panorama internazionale per chiudere in grande stile l'edizione.
Informazione da: Pordenone With Love

Commenti degli utenti

Giorni e orari

Come arrivare

Via A. Durante 28 - Prata di Pordenone