Menu

Tig, il teatro si apre
alle nuove generazioni

Trentamila giovani spettatori crescono. La Stagione Tig Teatro per le nuove generazioni ricomincia dal record di presenze registrato la scorsa stagione. E, giunta alla dodicesima edizione, propone un ricco cartellone di spettacoli, incontri e laboratori pensati per gli studenti di tutte le diverse fasce d'età, dai piccoli delle scuole dell'infanzia ai grandi delle scuole superiori.

Ideata e organizzata dal Css Teatro stabile di innovazione del FVG, la Stagione Tig è ospitata, come di consueto, da due ambiti territoriali: Udine e la sua Provincia, che aderiscono con le loro scuole per la undicesima edizione (Palamostre, San Giorgio e le aule delle scuole materne e superiori di tutta la provincia) e la Bassa Friulana orientale e Destra Torre, per la dodicesima edizione (teatro Pasolini di Cervignano del Friuli e i plessi delle scuole del territorio).

«Il programma 2008 è un nuovo viaggio attraverso le molte forme artistiche del teatro, fra tradizione e innovazione, nuovi e vecchi linguaggi, dal teatro d'attore al teatro di figure e ombre. Ma il teatro non è solo un'esperienza dell'arte, è anche uno sguardo sul mondo: pone domande, chiede risposte - dichiara Francesco Accomando, responsabile artistico della stagione TIG - e può far emergere, soprattutto nel pubblico più giovane, slanci, emozioni, esperienze e progetti per il futuro. Per questo TIG può rappresentare, grazie anche alla mediazione e alla sensibilità degli insegnanti, un'importante occasione di crescita personale e culturale»
.
A Udine e nella Bassa Friulana arriveranno compagnie da tutta Italia, il meglio delle produzioni teatrali degli ultimi anni, comprese le produzioni che il CSS ha realizzato per comunicare con i più giovani.
All'interno di TIG si configura la seconda edizione del Progetto Infiniti con un nuovo progetto produttivo del CSS impegnato - con il sostegno della Camera di Commercio di Udine e dell'ERT FVG Teatro & Scuola - in una appassionante impresa: l'allestimento di una mostra-spettacolo, un evento per la nostra Regione che avrà come protagoniste le straordinarie Macchine di Leonardo da Vinci in un percorso spettacolare istruttivo e coinvolgente. Pensata per i ragazzi dai 6 ai 18 anni, la mostra sarà aperta dal 10 dicembre al 4 febbraio 2009 al Teatro S. Giorgio di Udine anche nei pomeriggi per il pubblico di ogni età.

Due attori, due personaggi, due improbabili guide in costume rinascimentale accompagnano gli spettatori alla scoperta delle fantastiche invenzioni di Leonardo. La drammaturgia e la regia sono affidate a Bruno Stori, uno dei più sensibili e attenti autori di teatro per le nuove generazioni. Con uno sguardo divertente, appassionato e poetico, l'attore Francesco Accomando farà da guida alla scoperta del "genio" di Leonardo e delle sue strabilianti e strampalate macchine.

Il cartellone (17 gli spettacoli proposti) in programma da novembre 2008 a maggio 2009 porta l'attenzione su alcuni importanti temi "sensibili" per le nuove generazioni: dall'inquinamento ambientale all'informazione scientifica, dai conflitti mondiali fino al tema del bullismo. Molti spettacoli sono invece tratti o liberamente ispirati ad opere letterarie di celebri autori quali Dante Alighieri, Alessandro Manzoni, Carlo Goldoni, Giovanni Verga e Italo Svevo.

Diverse sono anche le proposte di fruizione dello spettacolo dal vivo: si passa infatti dalla visione tradizionale nelle sale teatrali ad un coinvolgimento più diretto grazie alla presenza degli attori nelle classi o il ribaltamento del ruolo di spettatore che diventa parte attiva dello spettacolo (come nel percorso tra le macchine funzionanti di Leonardo da Vinci).

L'impegno produttivo del Css nel percorso dedicato alle nuove generazioni sfocia in tre nuovi allestimenti per le scuole, studiati in un rapporto specifico con i programmi scolastici: si tratta di Carlo Goldoni: un veneziano a Parigi ideato e interpretato dall'attrice Martina Pittarello (dal 9 al 14 febbraio e dal 30 marzo al 4 aprile 2009), La coscienza - delle donne - di Zeno rielaborazione dal romanzo di Italo Svevo di Stefano Rizzardi per l'attrice Sandra Cosatto (dal 16 al 27 marzo 2009) e I viaggi di Ulisse (dal 23 al 28 febbraio 2009) pensato e interpretato da Francesco Accomando.

Tra i successi della passata stagione saranno riproposti: Rosso Malpelo con Francesco Accomando (dal 17 al 21 novembre 2008), Da piccolo farò il soldato! Storia teatrale sui bambini soldato nelle guerre dimenticate dell'Africa scritto e interpretato da Giorgio Monte e Manuel Buttus Teatrino del Rifo (dal 2 al 6 febbraio 2009), Umanità di Dante. Itinerari nella Divina Commedia di Dante Alighieri ideato da Giuseppe Bevilacqua con un'azione narrativa proposta in tre diversi percorsi fra le cantiche (dal 16 al 30 aprile 2009).

Per gli appuntamenti dedicati alla contemporaneità spiccano: Storia d'amicizia e di guerra racconto di un'amicizia adolescenziale, liberamente ispirato al romanzo Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini (17 e 18 febbraio 2009 al teatro Pasolini di Cervignano, 19 e 20 febbraio 2009 al teatro Palamostre di Udine), Ballo e Bullo nel Paese degli Allocchi incentrato sul tema del bullismo (dal 30 marzo all'8 aprile 2009 nelle aule scolastiche) e Barnabo delle Montagne tratto dall'omonimo romanzo di Dino Buzzati (10 e 11 marzo 2009 al Teatro Pasolini; 12 e 13 marzo 2009 al Palamostre).

Tra i grandi classici per le superiori va segnalato La colonna infame, tratto dall'appendice dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, un testo breve che ebbe poca fortuna all'epoca, ma che oggi viene considerato una delle sue opere più importanti (25 febbraio al Teatro Pasolini; 26 e 27 febbraio al Teatro Palamostre).

Per i piccolissimi delle materne, la stagione attinge dalle fiabe classiche o dalla fantasia più spericolata per spettacoli che saranno messi in scena anche all'interno delle scuole: Tre Colli, protagonista la terribile strega di Hansel e Gretel (aprile-maggio 2009), le avventure di Silvia per le Favole sotto il letto (dal 24 novembre 2008 al 21 gennaio 2009) e Albero un racconto di storie tutte "naturali" (dal 23 al 25 marzo 2009 al Pasolini; dal 26 al 28 marzo 2009 al Palamostre).

Tre gli spettacoli pensati per i bambini delle elementari: Il pinguino senza frac, un'avventura indimenticabile tutta dedicata al tema delle diversità (20 e 21 aprile al Pasolini; 23 e 24 aprile al San Giorgio), Tra
le nuvole
per iniziare a riflettere sui problemi dell'ambiente (9 dicembre 2008 al Pasolini, 10 e 11 dicembre 2008 al Palamostre), e StoriEgiganti ovvero la storia del custode di tutte le fiabe del mondo (dal 16 al 18 marzo 2009 al Pasolini, dal 19 al 21 marzo 2009 al Palamostre).

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro