Menu

Un danno di 10 mila euro

Cane spaventa un gregge:
è strage di pecore in Carnia

Strage di pecore a

Forni di Sotto, dove un gregge di oltre 1.500 capi è stato assalito da un cane. Molti animali sono fuggiti verso un burrone di una quarantina di metri: alcuni sono precipitati nel vuoto, altri sono rimasti schiacciati. Un centinaio le pecore morte.
FORNI DI SOTTO. Strage di pecore a Forni di Sotto, dove un gregge di oltre 1.500 capi che stava transitando nella zona è stato assalito da un cane: un gruppo di animali, spaventato, si è diretto verso un crepaccio di una quarantina di metri, precipitando in parte nel vuoto, mentre altri sono rimasti schiacciati. Un centinaio le pecore morte.

È accaduto martedì scorso a Forni di Sotto. Un gregge di diverse centinaia di ovini, si parla di almeno 1.500 capi, di proprietà di Maurizio Fuchs di Sauris di Sopra, stava dirigendosi da Ampezzo verso Forni di Sotto. Mentre il pastore stava transitando nella parte a sud dell’abitato di Forni di Sotto, in possesso di regolare deroga al divieto emesso dai comuni di Socchieve, Ampezzo e Forni per il transito di ovini nel loro territorio comunale (a causa delle malattie, zecche e rabbia in particolare, che questi animali potrebbero veicolare), il gregge è stato aggredito da un cane, descritto come un collie, probabilmente di proprietà di un abitante di Forni di Sopra, dal quale sarebbe fuggito.

Le pecore, spaventate, si sono dirette verso un crepaccio di una quarantina di metri, precipitando in parte nel vuoto, mentre altre sono rimaste schiacciate una sopra l’altra nei cespugli di nocciolo cui è ricca la zona. Il cane sarebbe stato bloccato e catturato dallo stesso pastore, che poi lo ha dato in consegna agli addetti del canile municipale di Tolmezzo.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale dell’associazione dei comuni (alla quale, oltre a Forni di Sotto, fanno parte Forni di Sopra, Sauris, Ampezzo, Socchieve
e Preone), il corpo forestale della stazione locale nonché i veterinari. Le carcasse delle pecore morte sono state infine raccolte ieri da alcuni camion per essere smaltite. Il danno economico è di notevole portata: si stima infatti che superi i 10 mila euro.

Gino Grillo

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro