Menu

Il mercato di Udine sarà spostato in piazza XX settembre

L’assessore Malisani: i lavori prenderanno il via la prossima settimana e saranno ultimati prima di Natale

UDINE. Lavori al via in piazza XX settembre dove traslocherà il mercato di piazza Matteotti. Bancarelle del pesce comprese. Il cantiere affidato, ieri, all’impresa Merluzzi Roberto di Collalto di Tarcento che ha offerto un ribasso d’asta pari al 16,53%, sarà allestito entro la prossima settimana e completato prima di Natale. La spesa ammonta a 750 mila euro. E in centro debutta una nuova era con i commercianti disposti a investire negli arredi urbani.

Il cantiere di piazza XX settembre è destinato a cambiare il volto del centro storico. Oltre al restauro della pavimentazione in pietra, infatti, l’impresa Merluzzi realizzerà l’adeguamento degli impianti con colonnine per l’approvvigionamento dell’energia elettrica a scomparsa e nuovi scarichi d’acqua per evitare gli odori quando anche il mercato con le bancarelle del pesce troverà spazio in quel luogo al posto delle auto. Le bancarelle, come concordato con gli ambulanti, saranno distribuite lungo i bordi della piazza, mentre la zona centrale diventerà area pedonale utilizzabile solo dai mezzi in manovra. Gli accessi pedonali resteranno a filo strada verso le vie Canciani e Nazario Sauro dove saranno mantenuti i gradini.

Dal punto di vista tecnico, invece, il restauro delle pietre si differenzierà tra il restauro vero e proprio delle lastre esistenti e del massello lungo i bordi e la sostituzione, nell’area centrale, delle pietre esistenti con altre di spessore più elevato. In questa zona, infatti, lo spessore di ogni lastra passerà da 5 a 12 centimetri. Il progetto comunque ha già ottenuto il parere positivo della Soprintendenza alle belle arti.

«Piazza XX Settembre come nuovo spazio di mercato permetterà di avere un centro storico più vivo, attraente e frequentato» spiega il sindaco Furio Honsell, nel far notare che l’intervento oltre ad «aumentare l’area pedonale permetterà anche di riequilibrare l’attuale utilizzo di piazza Matteotti, dove non saranno più ospitate alcune tipologie di mercato, come quello del pesce, che non disponevano di scarichi idonei».

Dello stesso avviso l’assessore ai Lavori pubblici, Gianna Malisani: «La sistemazione della piazza – aggiunge – riguarderà anche l’adeguamento degli impianti. Abbiamo deciso, infatti, di restituire l’area al suo uso originario, ovvero centro di aggregazione e mercato. Per questo, oltre alle colonnine per l’energia elettrica, realizzeremo anche le prese per gli scarichi e l’approvvigionamento dell’acqua necessarie per eliminare l’odore del pesce».

E così prima di Natale, data in cui, condizioni atmosferiche permettendo, saranno ultimati i lavori, la piazza tornerà a essere “Mercato dei grani”. Oltre all’impresa Merluzzi avevano
presentato l’offerta pure la Vendramini di Remanzacco, Battiston Vittorino di Concordia Sagittaria, Pietro e Sandrino Drigo di San Stino di Livenza, Adriacos di Latisana, Mini costruzioni di Nimis, Di Giusto strade di Magnano in Riviera e Sicea di Attimis.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro