Menu

Bimba nasce in casa
dopo 51 anni a Vuezzis

Rigolato,  quartogenita di un consigliere comunale, che ha fatto da ostetrico. La famiglia vive a Torino ma torna per le vacanze nel paese di mamma Cinzia.

RIGOLATO. Fiocco rosa a Vuezzis, frazione che conta una dozzina di residenti e, da domenica, una piccola abitante in più, anche se solo per le vacanze: dopo 51 anni un bellissimo fagottino è stato accolto nella frazione di Rigolato. Un arrivo che, oltre a rallegrare la famiglia di Bianca, questo il nome dato alla bimba arrivata domenica mattina verso le 8, ha fatto parlare tutto il paese, anche per le circostanze in cui la sua nascita è avvenuta.

Bianca raggiunge i suoi tre fratellini: Eugenio di 8 anni, Giuliano di 5 e Umberto di 2. Tutti parti avvenuti in casa (ma non a Vuezzis) per scelta dei genitori, di mamma Cinzia Zuzzi di 41 anni e di papà Vincenzo Emprin Gilardini. La coppia risiede a Torino, dove Vincenzo lavora quale ingegnere per una azienda immobiliare, mentre la mamma Cinzia è originaria della piccola frazione carnica.

La residenza in una regione lontana non ha impedito però che Vincenzo entrasse a far parte della compagine comunale, nella maggioranza di Fabio D’Andrea, che amministra il paese.

La famiglia Emprin Gilardini, come ogni volta che le è possibile, fa ritorno sui monti che esercitano un notevole richiamo “di sangue” per mamma Cinzia, ma che hanno ammaliato pure papà Vincenzo tanto da indurlo a prendere parte attiva nella vita sociale di Rigolato. Così, giunti al fatidico nono mese, Vincenzo e Cinzia hanno scelto ugualmente di raggiungere la piccola frazione di Vuezzis, una dozzina di residenti, contro gli oltre 150 di alcuni anni fa.

Della notizia dello stato di gravidanza avanzata di Cinzia erano tutti al corrente. «Non immaginavamo però che Bianca avesse tanta fretta – commenta D’Andrea – tanto che sabato sera i suoi genitori erano a uno spettacolo in piazza nel capoluogo». A questo lieto evento non ha voluto mancare il bisnonno, Elio Di Qual, 95 anni, che domenica alla notizia del fiocco rosa si è recato a far visita alla nuova arrivata giungendo da Udine dove ora risiede.

Dell’attesa imminente era stata avvisata la struttura sanitaria, che ha provveduto a tutte le necessità di un parto in casa, ma Bianca, 2,7 kg di peso alla nascita, aveva fretta di nascere, ed è arrivata repentinamente prima che le ostetriche potessero giungere a casa Emprin Gilardini.

Così, ad aiutare nelle fatiche del parto Cinzia, non è

rimasto che il papà, mentre i tre fratellini attendevano ansiosi di conoscere la nuova arrivata. Ora mamma e figlia stanno bene e ricevono le congratulazioni di tutto il paese per questo soffio di speranza in una montagna sempre più desolatamente disabitata.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro