Menu

Ornella e Katy Garbì cantano “Buona vita” e conquistano Atene

Al top in Grecia il brano del discografico udinese Zeppieri. La Vanoni, a Nuova Gorizia il 14, ne farà anche un video-clip

UDINE. Non era mai accaduto prima d'ora, nel campo della musica e della cultura, che artisti o compositori friulani finissero ai primi posti nelle preferenze radiofoniche o nelle classifiche delle vendite nei negozi di un Paese estero.

È successo, per la prima volta, all'autore e discografico udinese Alberto Zeppieri, che si è visto comunicare da Atene il raggiungimento del primo posto assoluto, nella lista delle preferenze radiofoniche greche, raggiunto dalla canzone Buona vita, nell'inedita versione in duetto, icrociando le rispettive lingue, tra Ornella Vanoni e la pop star ellenica Katy Garbì. Rapida la scalata del brano: dal sesto al terzo al secondo posto, fino lla vetta.

«È una soddisfazione incredibile – commenta – al punto che ho concordato telefonicamente con Ornella di recarmi con lei ad Atene in ottobre – subito dopo il Premio Moret d'Aur – per realizzare un video-clip, una conferenza stampa e un concerto di presentazione». E in precedenza Ornella, da anni amica di Zeppieri, sarà il 14 settembre (alle 22.30) in scena al Casino Park di Nuova Gorizia.

Il testo di Buona vita è un messaggio solare, positivo, dedicato a tutti i bambini del mondo: è l’insegnamento da parte di una donna adulta a una bambina, per instradarla verso i veri valori della vita: la generosità, la tolleranza, la speranza, il rispetto, la comprensione, l'amore per se stessa e per gli altri.

La canzone è nata a Udine nel 2006, sulla base di una musica trovata nell'isola di Sal e composta molti anni prima da Teofilo Chantre. Zeppieri cercò la Vanoni per chiederle di cantarla e Ornella se ne innamorò tanto da volerla dedicare alla nipotina Camilla, personalizzando in alcune parti il testo che così è stato firmato da entrambi. Buona vita vantava già, anche prima del gradimento ottenuto in Grecia, il suo bel successo: inserita nel 2007 dalla Vanoni nell’album Una bellissima ragazza, l'anno dopo ottenne il Premio Lunezia per per la musica e per il testo.

Nel frattempo Zeppieri ha realizzato, partendo proprio da quella canzone, la trilogia Capo Verde, terra d'amore per il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite. Un progetto che vede, accanto alla Vanoni, nomi prestigiosi come Gianni Morandi, Ron, Gino Paoli, Gigi D'Alessio, Massimo Ranieri, Peppino di Capri, Antonella Ruggiero, Fabio Concato, Iva Zanicchi, Eugenio Bennato, Gigliola Cinquetti, Luisa Corna, i Righeira, Frankie Hi-Nrg Mc, Fiordaliso, Roy Paci, Paola Iezzi (di Paola & Chiara), Grazia Di Michele, Mariella Nava, Ian Anderson dei Jethro Tull, Stefano Bollani e molti altri ancora (attualmente è in lavorazione il volume quarto).

Katy Garbì, la partner della Vanoni nel duetto italo-greco, in quasi venticinque anni di fortunata carriera, ha inciso venti album per la Sony e per la Universal, tutti dischi d'oro, platino o multi-platino in Grecia, Cipro e Turchia. Zeppieri l'ha scoperta per caso attraverso Internet, l'ha contattata e le ha proposto la sfida di cantare in italiano alcuni dei suoi successi più importanti, nei testi da lui appositamente adattati. Katy Garbì ha accettato ed è venuta in Italia, nello studio milanese QRecording dei Pooh.

Zeppieri le ha organizzato alcuni fondamentali contributi artistici di Toto Cutugno, di Maurizio Lauzi, della flautista slovena Tinkara e del Coro Polifonico di Ruda. Il cd (una co-produzione a tre: Alberto Zeppieri, Katy Garbì Ltd. e Alberto Roveroni) uscirà in ottobre e conterrà dieci

hits di Katy nelle inedite versioni italiane, oltre al duetto con la Vanoni e a un remake di Ti sento dei Matia Bazar, cantata assieme al compositore Carlo Marrale. L'album si intitolerà proprio Buona vita e verrà distribuito da Egea e Universal in tutta Europa.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro