Quotidiani locali

Premio in Serbia
al regista tarvisiano
Adriano Bottaro

Con il documentario “Laghi & Monti. Carinzia voglia di vivere” ha vinto al Festival del film turistico

UDINE. Il regista tarvisiano, Adriano Bottaro, ha vinto in Serbia, a Veliko Gadiste, un nuovo riconoscimento al Silafest 2012, The International Festival of Tourist and Ecology films. Si tratta del secondo premio che Bottaro ha conquistato quest'anno. Con la stessa produzione, cioè il documentario Laghi & Monti. Carinzia voglia di vivere, Bottaro si era imposto anche a Lecce, al 50 anniversario del Grand Prix Italia del film turistico. Da molti anni Bottaro, che ha ottenuto importanti riconoscimenti internazionali in Portogallo, Romania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Serbia, e Italia, vive in Carinzia da anni, e da oltre venti produce documentari, in particolare sull'Austria, ormai sua seconda patria.

Su temi inerenti alla storia, alle tradizioni, ai costumi e naturalmente al turismo. Documentari che sono programmati dalle televisioni locali e da quelle internazionali, terrestri e satellitari. Ha anche prodotto documentari in co-produzione con la Rai, con la WDR tedesca, e con la MTV ungherese. In quello premiato a Lecce e in Serbia, Laghi & Monti. Carinzia voglia di vivere, il Land confinante con il Friuli Venezia Giulia si presenta con cinque aree particolari. La Naturarena, situata sulle Alpi Carniche, che interessa gli sportivi con le sue innumerevoli attività, il Parco Nazionale Nockberge con la Nockalm, una strada che si inerpica sulle montagne e offre una vista indimenticabile sulla natura circostante, la zona di Villach Faaker See Ossiacher See, con i suoi laghi adatti alla balneazione, il lago Klopeiner See, luogo ideale per il relax e per i ciclisti.

La Bottaro Production si presenta così in rete: «Adriano Bottaro è la mente e il cuore della ditta. Da tanti anni produce dei filmati sull’Austria e sa un’infinità di cose sul paese e anche sugli abitanti. Ma è sempre pronto ad apprendere, a scoprire nuovi particolari, e ciò si può vedere in tutte le sue produzioni». Il suo

collaboratore piú stretto è Stefano Siciliotti, che ha una lunga esperienza di montaggio e in qualità di cameraman. Ha partecipato a molte produzioni della ditta e ora ci lavora a tempo pieno: «Sono i suoi occhi che vedono le immagini e le trasportano in tutta la loro bellezza sullo schermo».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista