Quotidiani locali

PALMANOVA

C’è un nuovo cantiere di restauro sulle mura

La Soprintendenza interviene con una spesa di 291 mila euro nella zona di porta Udine

PALMANOVA. Si è aperto, nei giorni scorsi, un nuovo cantiere di restauro sulla cinta fortificata della città stellata, a lato di porta Udine (entrando in città sulla sinistra). Si tratta di un’operazione da 291 mila euro, che vede protagonista la Soprintendenza. L’ubicazione dell’intervento è stata decisa durante la visita in fortezza del soprintendente regionale Maria Giulia Picchione del dicembre scorso. «Siamo molto soddisfatti - commenta il sindaco di Palmanova Francesco Martines - di questo nuovo cantiere che rappresenta un ulteriore tassello al recupero della cinta muraria. È importante che sia stata scelta proprio quella zona, perché, oltre ad essere un’area che presenta diverse problematiche, è anche un settore a ridosso dell’ingresso cittadino per chi giunge dal capoluogo provinciale. Quest’intervento della Soprintendenza ci permette di fare un ulteriore passo sulla strada per il riconoscimento Unesco, vista l’importanza attribuita in questo iter dallo stato di conservazione del bene». L’area attorno a porta Udine è stata infatti anche oggetto, da parte del Genio Civile, di un altro recente intervento di messa in sicurezza che ha interessato l’adiacente acquedotto veneziano, riportandolo all’antico splendore. Resta da ultimare ancora, con fondi della Soprintendenza, il restauro conservativo del fregio barocco posto tra due delle sue arcate. «Una volta realizzate le opere nel cantiere che si è appena aperto e completato l’intervento sul fregio dell’acquedotto – continua il sindaco - l’ingresso di porta Udine si presenterà al visitatore in tutta la sua importanza. Un’adeguata illuminazione che si ampli fino a comprendere parte della cinta muraria e del fossato consentirà al visitatore che arrivi di sera in fortezza, di ammirarne la bellezza». Intanto prosegue, con l’avvallo della Soprintendente Picchione, il lavoro sui paramenti murari ad opera dalle squadre dei forestali del Servizio gestione territorio rurale e irrigazione della Direzione centrale risorse agricole, naturali e forestali. I risultati sono già ben visibili sia nel tratto compreso tra porta Udine e porta Cividale, sia su bastione Foscarini, a sinistra di porta Aquileia per chi entra in città.

Monica Del Mondo

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Messaggero Veneto
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.