Quotidiani locali

bagnaria arsa

Disoccupazione giovanile, i numeri in un convegno

BAGNARIA ARSA. Il convegno “Lavori in corso. Giovani in cerca di occupazione”, organizzato da La Viarte onlus, rilancia l’importanza dell’educazione in funzione all’ingresso nel mondo del lavoro, ma...

BAGNARIA ARSA. Il convegno “Lavori in corso. Giovani in cerca di occupazione”, organizzato da La Viarte onlus, rilancia l’importanza dell’educazione in funzione all’ingresso nel mondo del lavoro, ma fa emergere anche il dato della disoccupazione dei laureati. «Il lavoro consente di esprimere se stessi - afferma Cristian Vecchiet, responsabile progettuale del Centro studi de La Viarte -, è una parte della persona e va considerato in modo attivo, perché modifica strutturalmente il soggetto». «La maggioranza degli adulti – ha detto il sociologo Paolo Tomasin - pensa che i giovani non conoscano il mercato del lavoro, viceversa i giovani credono di avere buone competenze». I giovani ritengono che per trovare lavoro siano necessarie le capacità personali, la determinazione, l’esperienza pregressa. Il lavoro, per gli studenti, è prevalentemente una necessità, per gli adulti è una modalità di autorealizzazione. Il sociologo Gabriele Blasutig riscontra che la situazione occupazionale dei laureati è tragica e in declino: il tasso di disoccupazione a un anno dalla laurea aumenta

con l’avanzare del tempo (nel 2007 era dell'11,2%, nel 2010 del 19,4%). Anche il guadagno è diminuito. «La crisi – ha detto - ha fortemente colpito i laureati, con differenze enormi tra Nord e Sud: ci sono persone che si avvicinano ai 30-35 anni senza un’occupazione». (f.a.)

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie