Menu

“Felici ma furlans”, il progetto

La serie è nata nel 2010 da un'idea di Alessandro Di Pauli e Tommaso Pecile, ed è stata prodotta grazie alla collaborazione con un team di giovani professionisti del video

UDINE. La 1ª stagione di “Felici ma furlans”, la prime serie web sul Homo furlanus, debutta sul Messaggero Veneto.

I video della Fiction made in Friuli verranno pubblicati con cadenza settimanale sul sito del giornale.

Otto appuntamenti che comprendono il lancio ufficiale del 4º e 5º episodio, tuttora inediti.

La serie è nata nel 2010 da un'idea di Alessandro Di Pauli e Tommaso Pecile, ed è stata prodotta grazie alla collaborazione con un team di giovani professionisti del video.

Il desiderio degli autori è quello di portare nella nostra patrie una fiction di qualità cinematografica per raccontare con un linguaggio comico e satirico il popolo friulano e le sue idiosincrasie.

La serie racconta la storia di Gianni, un trentenne friulano che ritorna in patria dopo anni vissuti in una grande città. Gianni riscopre la vita di paese, e per necessità trova lavoro in una piccola azienda a conduzione familiare: la Daurman srl, governata da un rude e autoritario Paron. Giorno dopo giorno Gianni scoprirà che sotto la maschera di personaggi che appaiono peggio del peggior stereotipo si nascondono delle persone vere e affascinanti.

Ogni episodio tratta un macro-tema della friulanità

(la sicurarezza sul lavoro, il concetto di felicità, l'emigrazione, il rapporto col bere...) ed è disponibile con i sottotitoli in cinque lingue: Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo e... Triestino. Una buona occasione per far conoscere la nostra patria anche ai diversamente Friulani.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro