Quotidiani locali

Il 5 maggio parte Pedibus,
cinque i punti di raccolta

San Daniele, il progetto sperimentale con 49 bambini durerà due settimane. L’esito determinerà l’eventuale prosecuzione fino alla fine del mese

SAN DANIELE. Andare a scuola a piedi, in tutta sicurezza, apprendendo il percorso casa – istituto e le nozioni base di educazione stradale: sono questi gli obiettivi principali del progetto sperimentale di Pedibus che, a partire dal 5 maggio, sarà attivo ogni giorno per i ragazzini iscritti alla scuola primaria Dante Alighieri di San Daniele per almeno due settimane.

Fino al 16 maggio gli scolari, accompagnati o da genitori volontari o da personale competente come le figure dei nonni vigili, percorreranno in tutta sicurezza il tragitto da casa fino a scuola. Supporto sarà dato anche dalla Polizia municipale che sarà presente in corrispondenza degli attraversamenti più pericolosi. Il progetto, già presente in molti comuni del Friulisi svolgerà quest’anno per la prima volta a San Daniele.

«Avevamo già incontrato qualche settimana fa i genitori dell’istituto - ha commento il vice sindaco Consuelo Zanini - che ci avevano dato la loro disponibilità per il progetto e ora stiamo raccogliendo ottimi risultati». I bambini si ritroveranno nei sei punti di raccolta, collocati in diversi luoghi della città: nel parcheggio antistante la pizzeria Barbacan; al parco giochi città di Altkirch in via Martiri di Bologna; in via Rodeano 30/32, al parcheggio ospedale - angolo semaforo; in via Fontanini angolo via Dalmazia ed infine nel retro parcheggio Coop – vicino cassonetto Caritas.

«Complice anche l’arrivo della bella stagione, - ha proseguito Ivan Pischiutta, assessore alla viabilità - i bimbi che hanno deciso di aderire sono 49 e copriranno tutti i punti di raccolta. Buona anche la partecipazione dei genitori che al momento vede scoperto solo il ritrovo dell’ospedale, dove saranno comunque presenti i nonni vigili. Se l’iniziativa continua ad avere seguito, vorremmo prolungarla fino a fine maggio, ma attendiamo fiduciosi l’esito di questo primo periodo».

La possibilità di partecipazione viene estesa anche a chi vive fuori città poiché, tutti i cinque punti di raccolta, sono stati scelti anche per la possibilità di permettere ai genitori di lasciare in tutta tranquillità i bimbi. Quindi anche chi

abita lontano dalla scuola potrà partecipare all’iniziativa “salendo” sul Pedibus per percorrere almeno parte del tragitto a piedi. Indispensabile la puntualità: il giro inizia indicativamente alle 7.30, con piccole variazione in alcuni punti di raccolta.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie