Quotidiani locali

Il Friuli si sveglia sotto la neve

Un “bianco” buongiorno a Udine, ma anche a Cividale, Palmanova e pure in altre località della regione. Rallentamenti al traffico. Le previsioni di Autovie Venete

UDINE. Un “bianco” buongiorno è stato quello che ha ricevuto il Friuli oggi, lunedì 4 gennaio.

Una nevicata infatti ha accolto il risveglio degli abitanti di molti centri della provincia di Udine, a partire dal capoluogo (dove è cessata poco dopo le 10.30) per andare a Cividale, a Latisana (meno), Palmanova, San Giovanni al Natisone.

Ma neve è caduta, con più o meno convinzione, anche su Pordenone, Gorizia e l’altopiano del Carso.

Non parliamo ovviamente delle località più a nord di Udine, in particolare quelle montane, dove alla precipitazione nevosa di ieri si è aggiunta quella di stamani, anche se su certe zone invece la neve non si è  vista.

Del resto le previsioni dell’Osmer - Arpa per oggi dicevano: «Deboli nevicate sui monti fino a fondovalle. Probabilmente nevicherà anche su diverse zone della pianura e, inizialmente, della costa dove potrebbe poi girare in pioggia».

Risveglio con la neve E' stato un risveglio con la neve quello di oggi, lunedì 4 gennaio, per molti friulani: ecco alcune riprese realizzate stamani in alcune zone del centro di Udine (video Turco - Petrussi) L'ARTICOLO

Se la neve è accolta istintivamente bene dagli uomini, quando questi si “trasformano” in automobilisti l’apprezzano molto meno per le conseguenze che ha sul traffico che si rallenta e diventa più difficoltoso.

In città di sicuro, ma fuori è peggio in particolare in autostrada, dove già le previsioni di Autovie erano per giornate difficili.

leggi anche:

Infatti, la concessionaria ha diffuso una nota in cui si legge: «Traffico piuttosto sostenuto, nei prossimi giorni, sulla rete di Autovie Venete. Già lunedì 4 e martedì 5 gennaio i transiti saranno piuttosto intensi, in particolare durante le ore pomeridiane, ma il picco è previsto per mercoledì 6 gennaio giornata durante la quale si sommeranno gli spostamenti sul breve e medio raggio legati alla giornata festiva (caratterizzata da numerose manifestazioni distribuite su tutto il territorio regionale) con i primi rientri dei lavoratori che hanno trascorso le festività nei loro Paesi d’origine (Europa dell’Est e Balcani). Possibili tempi d’attesa più lunghi del solito, in entrata, alla barriera di Trieste Lisert e traffico intenso soprattutto in direzione Venezia».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.