Quotidiani locali

Fu il primo a proporre la “politica del disgelo”

MARIO BLASONI. Silvio Cattalini fu fautore della politica del disgelo in Dalmazia. Nonostante la guerra del Kossovo del 1999, Cattalini dal 2000 propose la “politica del disgelo” tra le opposte rive...

MARIO BLASONI. Silvio Cattalini fu fautore della politica del disgelo in Dalmazia. Nonostante la guerra del Kossovo del 1999, Cattalini dal 2000 propose la “politica del disgelo” tra le opposte rive dell’Adriatico.

Sotto la spinta ideale di Cattalini il 10 febbraio del 1990 fu inaugurato il monumento «Ai Giuliani e Dalmati caduti nel nome dell’Italia», con l’allora sindaco Piergiorgio Bressani. Si trova a sinistra dell’ingresso principale del cimitero monumentale di Udine, in viale Firenze. Sotto la scultura dell’artista Nino Gortan, originario di Pinguente d’Istria, durante le ricorrenze degli esuli, è deposta una corona d’alloro. Su una lapide in pietra di Aurisina, l’altorilievo in bronzo di Gortan rappresenta due uomini agganciati per un braccio che cadono nel vuoto di una foiba.

Silvio Cattalini entrà nel direttivo del Comitato Provinciale di Udine dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia nel 1972. Assieme al segretario Bruno Benedetti cerca di risollevare la sorte di quell’organismo di esuli. I soci dell’Anvgd di Udine nel 1973 sono 63, mente nel 1974 passano a 408. Oltre ad organizzare diversi eventi culturali, di commemorazione religioso-patriottica e di svago (feste di carnevale per i bimbi, gare gastronomiche e lotterie) per i soci, l’Anvgd di Udine, sotto la guida dell’ingegnere, nel 1975 inizia a proporre il dialogo con gli italiani delle terre abbandonate, con i “rimasti”.

«Esprimo il cordoglio della città e vicinanza alla famiglia – ha detto ieri sera il sindaco Honsell –. Cattalini si è sempre impegnato con tutte le sue forze a favore

della verità e per rendere giustizia a quei cittadini la cui drammatica vicenda era stata cancellata. Grazie a lui e al suo impegno quella che è diventata una pagina terribile della storia dell’Europa si è trasformata in una lezione di civiltà e di riscatto».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore