Quotidiani locali

Finisce in cenere il capannone a pochi metri dall’elettrodotto

Mortegliano. Distrutto il deposito dov’era conservato un migliaio di rotoballe di fieno. Al lavoro 5 squadre di pompieri. Ignote le cause del rogo

MORTEGLIANO. A fuoco il capannone agricolo di Fortunato Forner, fra Lavariano e Pozzuolo. Fortuntamente non sono stati coinvolti persone o animali, ma un migliaio di rotoballe di fieno sono andate distrutte e ci sono stati gravissimi danni alla struttura, impostata con supporti metallici su una superficie di 4 mila metri quadri anche se ancora incompleta. I lavori infatti sono bloccati da anni per un contenzioso con Terna Spa, costruttrice dell’elettrodotto Redipuglia-Udine, due piloni del quale sono molto vicini al sito andato a fuoco.

L’incendio è scoppiato verso le 18.30 di lunedì 20 marzo, molte le chiamate ai vigili del fuoco di Udine, che sono accorsi con cinque mezzi. Chi ha notato le fiamme, visibili da lontano nella campagna senza vegetazione, ha riferito che il fuoco si è esteso in pochi minuti.

Divorato dalle fiamme tutto il fieno stoccato per un quarto del magazzino non nella parte immediatamente vicina alla strada. Come informa il referente del comando provinciale dei vigili del fuoco Valmore Venturini, pure lui operativo con 15 colleghi «la previsione è che per domare quell’incendio e smassare i materiali occorrano tutta la notte e la mattinata, perciò è stata chiamata di rincalzo una squadra da Gorizia».

Sui motivi dell’innesco, le verifiche sono ancora in corso. Esclusa la causa elettrica, in quanto il deposito non è dotato di impianto; il magazzino è aperto e accessibile su tutti i lati. Sul posto per accertamenti i carabinieri di Mortegliano con il comandante, maresciallo Andrea Zomero, in collaborazione con il nucleo radiomobile della compagnia di Latisana, coordinati dal capitano Filippo Sautto. La strada è stata bloccata per consentire in sicurezza le operazioni di spegnimento.

Il titolare dell’azienda è stimato e benvoluto, e dopo

la delicata vicenda del blocco della costruzione ha dovuto fare i conti con un’altra tegola. Forner è anche veterinario; insieme alla sorella e alcuni dipendenti gestisce un allevamento di alcune centinaia di capi bovini, lavorando dall’alba al tramonto.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore