Quotidiani locali

Bassa friulana, la terra dei murales: così i sogni diventano arte

Da venerdì 21 al 28 aprile inaugurazioni a Muzzana, Porpetto, Marano, Carlino e Torviscosa. Meeting e incontri. Sarà anche presentato il documentario “Dreams on the wall”

TORVISCOSA. Una settimana di festa e di eventi dal 21 al 28 aprile che coinvolgono i Comuni che nel corso dell’ultimo anno si sono dedicati al progetto che ha coinvolto i giovani dai 14 ai 29 anni che frequentano i Centri di aggregazione giovanile di Torviscosa (capofila), Carlino, Marano Lagunare, Muzzana del Turgnano e Porpetto.

La tappa conclusiva di Dreams on the Wall con l’inaugurazione dei graffiti è il risultato del progetto innovativo di cittadinanza attiva e street art, realizzato dalla Cooperativa sociale Itaca in collaborazione con le amministrazioni comunali.

Il via venerdì 21, alle 19, a Muzzana (sottopasso pedonale); il 22 alle 17 a Porpetto (biblioteca); il 26 alle 18 a Marano (palestra), il 27 alle 18 a Carlino (Campi da tennis) e infine il 28 alle 17 a Torviscosa (stadio Tonello). Seguirà la presentazione in anteprima del video documentario Dotw realizzato da Teatrino del Rifo e UponAdream.

Coinvolte le associazioni. I meeting itineranti coinvolgeranno diverse associazioni locali tra cui la Tormenti di Torviscosa, i Cani Sciolti di Marano, Umf Sonica, Modons e i Corretti di Porpetto, Cà vie e Tennis Club di Carlino, La Stanzute di Muzzana.

Nell'occasione, gli operatori dei cinque Cag di Itaca consegneranno alle amministrazioni comunali una bozza di regolamento di attuazione delle “Hall of fame” – le pareti di allenamento per aspiranti writer - simbolo dell'impegno a proseguire l'opera di promozione della cittadinanza attiva e della riqualificazione urbana.

«Attraverso la street art - spiegano gli operatori del Cag di Torviscosa - abbiamo stimolato i ragazzi a rafforzare il senso di appartenenza nel territorio in cui vivono coinvolgendo anche associazioni e cittadini».

I graffiti. “Intrecci”, rappresenta due nastri che si sviluppano nello spazio, si intrecciano, e vanno verso l'infinito, sono le forme tipiche delle opere su muro di Style1 che cercano di raccontare una storia d'amore: quella di Muzzana, dei suoi abitanti, dell'ambiente che li circonda e della città in cui vivono.

Mattia Campo Dall'Orto ha realizzato a Torviscosa “Dreams Rmx” da cui emerge il ritratto di una gioventù curiosa che non vuole accontentarsi: ragazze e ragazzi che chiedono fiducia e vogliono dimostrare di potersi assumere delle responsabilità all’interno della loro comunità.Dall’Orto ha dipinto a Porpetto il graffito “Young Tree - Giovane Albero”, il corpo di un ragazzo sta per alzarsi e la sua pelle diventa corteccia di platano da cui germogliano rami e foglie, simbolo di rinnovamento e crescita.

A Marano lo stesso artista ha realizzato “Young Crab” ovvero “Giovane Granchio”, una creatura ribelle e curiosa che si trova a suo agio sott’acqua come sotto il sole.

A Carlino Kantiere Misto ha ideato l'opera “Identità” che esprime il concetto di appartenenza dei giovani del territorio: la parole chiave scelta dai ragazzi del Cag “La banda di mio cugino” per descrivere cosa sia per loro Carlino e come richiesta di "cambiamento” rivolta alla comunità.

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

TORNA IL CONCORSO PIU' POPOLARE DEL WEB

Premio letterario ilmioesordio, invia il tuo libro